• Google+
  • Commenta
25 settembre 2007

Turchia: si al velo all’università

Laicità di stato? No grazie. Per il premier turco Recep Tayyip Erdogan non solo non esiste ma l’Islam deve entrare anche negli ambiti dove

Laicità di stato? No grazie. Per il premier turco Recep Tayyip Erdogan non solo non esiste ma l’Islam deve entrare anche negli ambiti dove finora era rimasto, come all’università.
In un’intervista al Financial Times, il premier turco si è dichiarato pronto a consentire l’utilizzo del velo anche dove è proibito, cioè all’università.
Immediate le reazioni da parte delle istituzioni laiche della repubblica che hanno chiesto maggiori informazioni in merito. Ed ecco dunque che il premier è sceso davanti alle telecamere per calmare gli animi e per annunciare l’ingresso del Paese nell’Unione Europea. Ottima l’azione demagogica del premier turco volta a prevenire possibili rivolte.
Eppure solo la sera prima Erdogan e la sua maggioranza avevano passato tutta la notte a redigere i punti fondamentali della nuova Costituzione, tra i quali proprio l’abolizione del divieto di indossare il velo in ambito accademico. Ad una condizione: secondo Erdogan il velo deve rispettare la tradizione turca e quindi dovrà essere composto da una cuffia sovrastata da un foulard. No quindi a chador o ad altre forme di copertura del corpo.
Erdogan ha dichiarato alla stampa: «Il divieto sull’utilizzo del turban deve finire. Le ragazze devono essere libere di poter andare all’università come credono. Nei Paesi occidentali non ci sono problemi su questo aspetto, ma in Turchia sì, e credo sia compito della politica risolverli».

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy