• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2007

ERASMUS a Parigi: la guerre du logement, ovvero sopravvivere e trovare casa

Se avete la possibilità di chiedere un erasmus a Parigi, o se, per caso, l’avete già fatto, beh, conservate attentamente questo breve arSe avete la possibilità di chiedere un erasmus a Parigi, o se, per caso, l’avete già fatto, beh, conservate attentamente questo breve articolo guida: vi sarà indispensabile!

Trovare casa a Parigi è una delle cose più difficili al mondo. Non lo dico per ipotesi, o per uno strano vezzo, ma per pura esperienza personale. E’ la “guerre du logement”, per dirla con un termine improprio, che, però, rende bene l’idea. Per tutti coloro, allora, che vogliono affrontare l’avventura dell’Erasmus nella capitale francese, dispenserò alcune pillole di saggezza che il tempo mi ha donato.
Innanzitutto va detto che il periodo in assoluto peggiore per trovare casa a Parigi va dal 10 settembre al 10 ottobre. E’ quello che i francesi chiamano la “rentrèe”: centinaia di migliaia di persone, dopo l’estate, rientrano a Parigi. Altre migliaia vi entrano e basta, e tra queste ci sono tutti gli studenti erasmus in cerca di casa. Per evitare questo periodo terribile, la cosa migliore è farsi una vacanza estiva a Parigi, magari due settimane ad agosto, ed iniziare a cercare da subito. Le probabilità di trovare sono più alte, e si ha più scelta.
Che arriviate prima o dopo, comunque, i mezzi per cercare sono più o meno gli stessi. Li passerò in rassegna brevemente.
RESIDENZE UNIVERSITARIE
Per farla breve, conviene recarsi alla sede più vicina del CROUS o cercare in internet il sito del CROUS di Parigi.
GIORNALI CON ANNUNCI
“De particulier à particulier”, un settimanale che si compra in edicola, con numerosi annunci immobiliari divisi per categorie ( appartamenti a una stanza, due stanze e così via) e zone ( quartieri di Parigi, periferie etc.). Questo giornale esce il giovedì e conta su circa 700000 lettori settimanali…se volete avere solo la minima speranza di trovare qualcosa, vi dovete svegliare davvero molto presto! E comunque è sconsigliato se cercate una stanza singola.
FUSAC è un settimanale gratuito distribuito in diversi punti della città ( lo trovate sicuramente all’Eglise Americain( leggi più avanti)), vi sono parecchi annunci, ma anche qui, se volete trovare qualcosa conviene chiamare il giorno stesso, all’istante. Esce ogni mercoledì.

LUOGHI CON ANNUNCI
Eglise Americain: la prima e più importante chiesa americana di Parigi. Si trova sul Quai d’Orsay, al numero 65. La metro più vicina “Pont de l’Alma”. Ogni giorno alle 10 (ma la domenica alle 13) all’ingresso di questa chiesa vengono esposti annunci con offerte di affitto di case o stanze. Anche qui conviene essere puntuali: alle 10 davanti alle bacheche c’è già parecchia gente.
Sorbonne: la celeberrima università parigina, dislocata in diverse sedi. Qui ci sono bacheche libere dove privati possono affiggere i propri annunci. Da non sottovalutare.
Questi sono solo due luoghi conosciuti, ma se ne possono trovare altri in giro per la città.

AGENZIE
Ovviamente in una città enorme come Parigi ci sono numerose agenzie immobiliari. Tuttavia queste sono piuttosto care: in genere richiedono un onorario pari all’affitto mensile degli appartamenti che propongono. Ci sono, però, delle eccezioni: agenzie appositamente per studenti.
O.S.E. un’agenzia per studenti che cercano casa, propone diversi annunci tra i quali si può curiosare liberamente. Per poter avere le coordinate dei proprietari, però, si deve fare un abbonamento annuale che costa 75 euro. L’agenzia si trova a Rue Serpente.
CEP Entraide, Rue de l’Abbaye n 5. la metro più vicina è Saint Germani dès Près. Si tratta di una piccola agenzia cattolica che ha lo scopo di aiutare gli studenti nella ricerca di un alloggio a Parigi, mettendoli in contatto con i proprietari. Per l’iscrizione è necessario avere una “carta studenti”, una carta d’identità, delle foto-tessera e 18 euro.
Hestia agenzia con diverse filiali in città, con la cifra di 140 euro permette di consultare gli annunci immobiliari per quattro mesi.

INTERNET
i siti internet dedicati alla ricerca di logement sono numerosi, elencherò i più celebri ( probabilmente i migliori).
www.pap.fr il sito del giornale “De particulier a particulier”. La consultazione è gratuita. Per trovare qualcosa attraverso questo sito dovete davvero rimanere tutto il giorno collegati e chiamare gli annunci appena questi vengono aggiornati. Insomma, prima che lo faccia qualcun altro.
www.fusac.fr il sito del giornale FUSAC, legato all’Eglise Americain. Qui gli annunci vengono aggiornati senza regolarità, ma la consultazione è gratuita e con un po’ di fortuna si trovano offerte interessanti.
www.kijiji.fr c’è una sezione apposita per chi cerca casa a Parigi. Il sito è aggiornato direttamente quando qualcuno mette il proprio annuncio. Anche qui la velocità è essenziale per trovare qualcosa.
http://paris.craigslist.org/ un sito americano gratuito da consultare con attenzione: talvolta ci sono offerte interessanti.
www.routard.com Sul sito della celebre guida Routard c’è una sezione dedicata ai piccoli annunci, dove ogni tanto compaiono offerte utili.
www.colocation.fr sito internet a pagamento, ottimo per cercare “colocation”, ovvero offerte di case da condividere con altre persone. Gli annunci vengono aggiornati a orari indeterminati, ma anche qui conviene chiamare subito: il sito è molto conosciuto.
www.appartager.fr anche questo è un sito internet a pagamento e serve, come colocation.fr, a cercare case da condividere.

Detto questo, non mi rimane che augurarvi bonne chanche e…resistete!!!

Google+
© Riproduzione Riservata