• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2007

Germania, niente tasse per i cervelloni

In Germania, per selezionare le matricole migliori, hanno deciso di andare un po’ controcorrente. In Italia, per esempio – ma anche in altri paesi –
In Germania, per selezionare le matricole migliori, hanno deciso di andare un po’ controcorrente. In Italia, per esempio – ma anche in altri paesi – ci si azzuffa per l’annuale lotteria dei temuti test di ammissione alle facoltà a numero chiuso. Nella patria della birra, invece – e in particolare nelle città universitarie di Friburgo e Costanza – chi ha un quoziente intellettivo superiore a 130 non solo viene subito ammesso al corso di laurea prescelto, ma viene anche esonerato dal pagamento della retta d’iscrizione annuale, a partire dal prossimo anno accademico. Le polemiche, però, già imperversano. E’ davvero possibile, si chiedono in molti, scoprire giovani talenti solo dal loro quoziente intellettivo?

Google+
© Riproduzione Riservata