• Google+
  • Commenta
30 ottobre 2007

In Cina per attirare nuovi studenti

Sono 1800 gli studenti cinesi che seguono un corso universitario in Italia, sono questi i dati dell’Istituto di Cultura italiana a Pechino. Rispetto aSono 1800 gli studenti cinesi che seguono un corso universitario in Italia, sono questi i dati dell’Istituto di Cultura italiana a Pechino. Rispetto a quattro anni fa quando gli studenti cinesi in Italia erano solamente 50 sono stati fatti diversi passi avanti, ma il traguardo raggiunto non può essere considerato sufficiente se si considera che il nostro Paese accoglie solo in 2% dei cinesi che decidono, visto il basso livello dell’istruzione che il loro Stato offre, di andare all’estero per studiare.
La situazione evidenziata dai dati spiega come le nostre Università, pur vantando un’offerta formativa tra le più valide d’Europa, non riescano ad interagire al meglio con la Cina. A tal proposito si è espresso il Pro-Rettore dell’Università di Genova, nonché organizzatore della manifestazione che ha portato 13 Università italiane a Pechino, Adriano Giovannelli ha affermato come “Bisogna fare un lavoro di promozione per toccare la sensibilità cinese su dei punti in cui l’immagine dell’Italia non è molto forte, ad esempio la scienza e tecnologia” per rendere più saldo il rapporto fra le due civiltà.

Google+
© Riproduzione Riservata