• Google+
  • Commenta
24 ottobre 2007

« Napoli città indistricabile » presentata dal Professor Pasquale Sabbatino

Napoli . Una città con migliaia di anni di storia alle spalle, un luogo che esiste fisicamente, ma che ancor prima ed ancor più esis

Napoli . Una città con migliaia di anni di storia alle spalle, un luogo che esiste fisicamente, ma che ancor prima ed ancor più esiste nell’immaginario di chi anche per una sola volta ne ha sentito parlare. Una città dotata di una forza straordinaria, una città complessa, una città difficile ( forse è questo il tratto che oggi tende a prevalere), e una città “indistricabile”, per usare il termine di Pasquale Sabbatino. « Le città indistricabili. Nel ventre di Napoli da Villari ai De Filippo » : questo il titolo del libro che verrà presentato giovedi 25 ottobre alla libreria Feltrinelli di Napoli . L’autore è appunto Pasquale Sabbatino , professore all’Università degli Studi di Napoli Federico II, nonchè direttore del Dipartimento di Filologia Moderna, intitolato a Salvatore Battaglia.
Il volume analizza la storia della città di Napoli , vista attraverso la prospettiva di momenti di particolare importanza che hanno visto fiorire cultura ed arte, legati a figure di intellettuali . In un percorso che va dall’Unità d’Italia alla Seconda Guerra Mondiale emerge l’immagine di questacittà, appunto, indistricabile ; o, meglio, di queste città indistricabili che stentano, faticano a tenersi tutte strette sotto un solo nome e si incrociano e si scontrano…e Napoli è vizio, è virtù e amore e odio.
La presentazione sarà tra l’altro occasione per un dibattito cui parteciperanno altri docenti universitari ( Marcella Marmo, Isabella Valente, Piermario Vescovo) afforntando temi che vanno dalla camorra alla Napoli artistica.

per maggiori informazioni :
www.criticateatrale.unina.it

Google+
© Riproduzione Riservata