• Google+
  • Commenta
17 ottobre 2007

Parthenope: grande successo per la festa universitaria

Lo scorso 12 ottobre, presso il cortile della sede centrale dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, si è svolta la prima ediziLo scorso 12 ottobre, presso il cortile della sede centrale dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, si è svolta la prima edizione del “Parthenoparty”, una festa all’aperto organizzata per “dare il benvenuto” al nuovo anno accademico ormai alle porte. La serata, promossa dalle associazioni UdU_Parthenope (Unione degli Universitari) e ESN_Napoli (Erasmus Student Network), ha visto alternarsi in console i dj Alessandra Argentino ed Alex Rai, due dei più noti animatori delle notti partenopee. Non poteva mancare, naturalmente, l’angolo bar, preso letteralmente d’assalto sin dall’apertura dei cancelli, avvenuta alle ore 23:00. Gli studenti accorsi alla festa sono stati più di 2000. Sarà per l’ingresso libero, sarà perché era venerdì sera (ed il venerdì sera, si sa, a Napoli lo si trascorre fuori da casa con i propri amici), fatto sta che nessuno degli organizzatori si sarebbe mai aspettato un afflusso del genere. Per fortuna la serata è filata via liscia, senza che nessuno alzasse il gomito o che creasse disordine tra i partecipanti. Unica pecca il gazebo bar: troppo piccolo e poco fornito. Ieri mattina, invece, si è svolta la prima edizione del “Matricola day”, un’assemblea organizzata dal Consiglio degli studenti per presentare i servizi dell’ateneo e le sue organizzazioni studentesche a tutti i nuovi laureandi dell’università. Purtroppo, però, l’incontro con le matricole si è svolto solo presso la sede centrale di via Acton, sede che, da settembre scorso, è frequentata esclusivamente dagli studenti iscritti alla Facoltà di Economia. Sarebbe stato invece necessario rendere tale iniziativa itinerante, e quindi replicarla anche nella nuova sede del Centro Direzionale (dove seguono gli studenti di Scienze Ambientali e d’Ingegneria), in quella di Nola (dove seguono gli studenti di Giurisprudenza), ed in quella di Villa Doria d’Angri (dove seguono i laureandi in Scienze Motorie).

Google+
© Riproduzione Riservata