• Google+
  • Commenta
21 novembre 2007

Continua il successo di “Arti Meridiane Lab” all’Università Magna Graecia

Continua il successo di “Arti Meridiane Lab” all’Università Magna Graecia di Catanzaro, l’innovativo progetto culturale coordinato fra i tre AtContinua il successo di “Arti Meridiane Lab” all’Università Magna Graecia di Catanzaro, l’innovativo progetto culturale coordinato fra i tre Atenei calabresi, che si avvale del supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, e del patrocinio dei Comuni di Catanzaro, Cosenza e Rende.

Più di trecento spettatori, tra cui tantissimi giovani, hanno assistito, ieri sera, allo spettacolo di teatro/danza “Polis” della Compagnia Abbondanza-Bertoni.

“Polis” è la terza parte di una trilogia, “Ho male all’altro”, frutto di un lavoro iniziato nel 2000 intorno al tema del sacrificio per amore e liberamente ispirato alla tragedia greca.

Se per i primi due capitoli (“Alcesti” e “Medea”) gli spunti di partenza erano la mitologia e la letteratura, per “Polis” l’adattamento è contemporaneo. Michele Abbondanza, Antonella Bertoni e gli altri danzatori danno vita, infatti, ad un’umanità disperata, a cui ormai non rimane che ridere di sé e delle proprie debolezze. In “Polis” questo senso d’angoscia è portato all’estremo, con la fine dell’intera umanità, ormai incapace di comunicare e di vivere in comunità.

Su un palco privo di ogni ornamento, trova posto, al centro, solo una grande cassa di legno; intorno ad essa i danzatori si muovono frenetici; utilizzano, a livello scenico, ciascuna parte di cui è costituita la grande cassa, per far emergere, tra figure gesticolanti, pose, voce, musiche il dramma di questa umanità disperata. Il tutto avviene sotto l’attenta regia di Abbondanza, che detta i tempi e sottolinea i momenti più forti ed intensi con musica e rumori.

Mercoledì 21 novembre, alle ore 21 presso il teatro Masciari di Catanzaro, il progetto “Arti Meridiane Lab” prosegue all’Università Magna Graecia con lo spettacolo della compagnia calabrese Mana Chuma Teatro “ ‘70voltesud ” di Salvatore Arena e Massimo Barilla.

L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy