• Google+
  • Commenta
13 novembre 2007

Firmata una convenzione tra Università di Pisa e CariPrato

“Un passo importante nella politica dell´Ateneo che, attraverso la sinergia con le aziende del territorio, mira a offrire sempre più servizi ai”Un passo importante nella politica dell´Ateneo che, attraverso la sinergia con le aziende del territorio, mira a offrire sempre più servizi ai suoi studenti”. Con queste parole, il prorettore per i Rapporti con gli studenti, Angelo Baggiani, ha commentato la firma della convenzione tra Università di Pisa e CariPrato-Cassa di Risparmio di Prato Spa, con cui l´istituto bancario offrirà prodotti a condizioni agevolate agli studenti e al personale. Il documento è stato sottoscritto lunedì 12 novembre, nella Sala dei Mappamondi del Rettorato, dal direttore amministrativo dell´Ateneo pisano, Riccardo Grasso, e dal vicedirettore generale della CariPrato, Giampiero Bernardelle, alla presenza del prorettore Angelo Baggiani; dei dirigenti dell´Università, Elena Perini e Mauro Bellandi; del responsabile Ufficio convenzioni enti della CariPrato, Daniele Mannocci; del direttore della filiale capozona di Pisa, Fabio Romboli.

L´accordo, che sarà in vigore fino alla fine del 2008, rientra nella strategia dell´Ateneo pisano volta a ampliare i servizi agli studenti e attua la volontà dei soggetti coinvolti di perseguire una comune strategia di collaborazione e di creare un sistema sinergico che porti vantaggi soprattutto agli studenti dell´Università di Pisa. In base al documento sottoscritto, infatti, gli universitari dell´Ateneo pisano in età compresa tra i 18 e i 30 anni (ma questa possibilità potrà essere estesa anche ai 35enni), potranno aprire un conto Feel free in tutte le filiali di CariPrato presenti nella Regione. Esibendo il tesserino universitario gli studenti avranno accesso alle condizioni agevolate previste da questo speciale conto, che ha un canone mensile pari a zero euro e consente un numero di operazioni illimitate.

L´accordo consente inoltre ai dipendenti e al personale a contratto dell´Università di attivare uno specifico conto corrente con abbinati prodotti, servizi bancari e prestiti personali. Inoltre i dipendenti, i pensionati e i loro familiari, potranno richiedere, sempre a condizioni vantaggiose, mutui ipotecari per finanziare l´acquisto della casa. Per accedere a questi servizi servirà un documento che attesti il rapporto professionale in atto con l´Università.

“Abbiamo deciso di investire nel rapporto con l´Ateneo pisano – ha commentato il vicedirettore generale della CariPrato, Giampiero Bernardelle – perché quello universitario è un target per noi molto interessante e che crediamo possa dare ottimi risultati”. “In questo momento – ha concluso il direttore amministrativo dell´Ateneo, Riccardo Grasso – il settore bancario è in grande fermento e offre molte opportunità di collaborazione. Per questo intendiamo mettere a disposizione dei nostri studenti e dei dipendenti un ampio ventaglio di proposte tra cui scegliere”.

L´Ateneo pisano si impegna a diffondere tra gli studenti e i dipendenti i contenuti della convenzione, attraverso la presentazione delle offerte sul proprio sito www.unipi.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy