• Google+
  • Commenta
15 novembre 2007

La Sapienza: l’informazione e la guerra

Diversi studiosi della comunicazione di massa si sono spesso interrogati sul ruolo del punto di vista nel raccontare gli eventi e diversi sono sta

Diversi studiosi della comunicazione di massa si sono spesso interrogati sul ruolo del punto di vista nel raccontare gli eventi e diversi sono stati i temi al centro dei dibattiti.
Questa volta al centro di tale dibattito di pone la guerra con tutte le conseguenze che il diverso modo di descriverla può avere nella valutazione della società.
In particolare il titolo dell’incontro sarà “Guerra e bambini: sempre e comunque vittime. Come i media li raccontano.”ed è stato organizzato dall’Associazione Premio Giornalistico Claudio Accardi che anche quest’anno riflette sul tema della guerra.
L’appuntamento è per il 19 novembre ore 16 presso la facoltà di Scienze Statistiche a p.le Aldo Moro 5. Interverrano diversi giornalisti e personalità coinvolte nel processo di informazione. E’ prevista tra l’altro l’assegnazione di una borsa di studio ad operatori dell’informazione che abbiano dato il loro contributo alla diffusione delle notizie riguardanti i conflitti.
Per maggiori informazioni si può mandare una mail all’indirizzo info@premioclaudioaccardi.it.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy