• Google+
  • Commenta
15 novembre 2007

Collettini da Unipg presenta ultimi studi e ricerche sui terremoti

Cristiano Collettini
Cristiano Collettini

Cristiano Collettini

Cristiano Collettini del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Unipg nell’ambito dell’iniziativa di carattere divulgativo “I Venerdì della Scienza”, promossa dalla Facoltà di Scienze MM.FF.NN. ha discusso dei terremoti che rappresentano uno dei rischi naturali con più elevato impatto sulla società.

I terremoti rappresentano uno dei rischi naturali con più elevato impatto sulla società e per questo motivo catalizzano l’interesse di nI terremoti rappresentano uno dei rischi naturali con più elevato impatto sulla società e per questo motivo catalizzano l’interesse di numerosi scienziati di diverse discipline: geologi, fisici, ingegneri.

Nonostante i continui e numerosi sforzi fatti dalla comunità scientifica mondiale per capire i meccanismi ed i processi che determinano i terremoti, si è ancora ben lontani dal poter prevedere questi eventi.

Sono i temi che verranno affrontati dal professore (Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ateneo) nell’ambito dell’iniziativa di carattere divulgativo “I Venerdì della Scienza”, promossa dalla Facoltà di Scienze MM.FF.NN. e aperta a tutti; l’incontro avrà luogo venerdì 16 novembre 2007, alle ore 16, nell’Aula E del Dipartimento di Chimica (in via Elce di Sotto, 8).

Il seminario illustrerà i modelli più recenti elaborati per spiegare alcune delle più importanti e studiate sequenze sismiche. Verranno discussi i pregi ed i limiti dei vari modelli i quali rappresenteranno spunto di riflessione circa i problemi ancora irrisolti e le prospettive di ricerca futura.

Collettini è ricercatore al Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli studi di Perugia, dove svolge attività di ricerca su temi inerenti la meccanica del fagliamento ed il coinvolgimento dei fluidi crostali nell’attività sismica

Google+
© Riproduzione Riservata