• Google+
  • Commenta
6 novembre 2007

UniPD: delegazione cinese in visita all’Orto Botanico

Lo sapevate che a Padova si trova il più antico Orto Botanico del mondo?
Fondato nel 1545, ad opera di Francesco Bonafede, con la denomina

Lo sapevate che a Padova si trova il più antico Orto Botanico del mondo?
Fondato nel 1545, ad opera di Francesco Bonafede, con la denominazione di “Giardino dei Semplici”, ideato come luogo dove poter trovare piante medicinali a cui attingere per scopi terapeutici e didattici, l’Orto Botanico patavino conserva il primato di istituzione, nel suo genere, più antica al mondo, finanche sul giardino di Pisa, istituito nel 1944, ma la cui sede fu più volte spostata nel corso degli anni.
Nel 1997 allo splendido giardino di Padova, è stato consentito dall’UNESCO di entrare a far parte della lista dei Patrimoni dell’umanità, con una motivazione che penso sia conveniente riportare integralmente.
L’Orto botanico di Padova è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne, in particolare la botanica, la medicina, la chimica, l’ecologia e la farmacia.
Il 30 ottobre appena passato, una delegazione cinese, composta da cinque membri dell Accademia Cinese delle Scienze (Sezione di Shanghai), tra cui il direttore e il vicedirettore dell’Istituto di Fisiologia ed Ecologia vegetale, e quattro membri della Shanghai Landscape and Forestry Administration, tra cui il direttore e il vicedirettore, hanno visitato l’Orto Botanico Università di Padova, in vista della prossima realizzazione dell’Orto Botanico di Shanghai.
Durante la visita, la professoressa Elsa Cappelletti, Prefetto in carica, ha illustrato alla delegazione come sia possibile conciliare entrambe le esigenze di conservazione del patrimonio storico e di continuo aggiornamento, che sono alla base di una realtà tanto particolare e delicata, come quella di un giardino botanico.
I luminari cinesi concluderanno il loro tour europeo alla ricerca di spunti ed insegnamenti, visitando altri due giardini inglesi (il Royal Botanic Gardens di Kew ed il giardino della Royal Horticultural Society a Wisley), l’Orto Botanico di Edimburgo, i due giardini botanici francesi di Parigi e Nancy e quello spagnolo delle Isole Canarie.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy