• Google+
  • Commenta
22 novembre 2007

Verona: continua JOB&Orienta

“Europa, mobilità internazionale, orientamento: il ruolo dell’Università, delle scuole di manager e delle imprese.” Questo il tema de
“Europa, mobilità internazionale, orientamento: il ruolo dell’Università, delle scuole di manager e delle imprese.” Questo il tema dell’evento organizzato dall’Università di Verona che si terrà venerdì 23 novembre all’ Auditorium Verdi della Fiera di Verona alle 10.

Dopo i saluti del Rettore Alessandro Mazzucco interverrà Andrea Cammelli, direttore di Almalaurea. Saranno presenti Pina Costa, responsabile area Promozionale e sviluppo di Assocamerestero e Alessandra Colantoni per l’Ufficio Progetti e Comunicazione. L’incontro sarà coordinato da Alessandro Lai, docente dell’ateneo veronese e delegato del Rettore all’orientamento, e si inserirà nella serie di progetti ed esperienze che anche quest’anno JOB&Orienta propone.

L’Università di Verona risulta in prima linea nella mobilità internazionale legata all’orientamento al lavoro; ricordiamo infatti il “MAE: Programma di Tirocinio Ministero degli Affari Esteri – Università Italiane” che offre la possibilità di effettuare un periodo di formazione negli Istituti Italiani di Cultura, negli uffici del Ministero Affari Esteri e nelle Ambasciate. Dal 2001 sono in totale 128 gli studenti che hanno conseguito la borsa di studio grazie a questo programma ed in particolare quest’anno l’hanno ottenuta tutti i candidati che hanno effettuato lo stage nelle sedi estere e nazionali del MAE. Si tratta di studenti provenienti soprattutto dalle facoltà di Economia e Lingue e letterature straniere. Oltre alle varie destinazioni europee, compaiono anche Russia, Stati Uniti e Sri Lanka. Inoltre il “Programma Tirocini Assocamerestero – Università Italiane” offre ai laureandi e a neolaureati la possibilità di effettuare un periodo di formazione nella sede di Assocamerestero e in quelle delle Camere di Commercio Italiane all’estero, avvicinando così il mondo accademico a quello del lavoro. Questo progetto dal 2004 ad oggi ha fatto ottenere una borsa di studio a 11 studenti dell’ateneo veronese.
“Il convegno – spiega il professor Lai – trova svolgimento proprio quando l’Università di Verona sta per lanciare una serie di iniziative rivolte ad accrescere la presenza dei propri laureandi e laureati all’estero, nel convincimento che l’esperienza degli stage, che tanto successo stanno avendo in Italia (oltre 1500 stage in aziende private e pubbliche nel 2006 e un numero crescente atteso per fine 2007) possa essere replicato a breve anche con stage all’estero. L’Ateneo di Verona si vuole impegnare infatti a rendere possibile esperienze professionali in contesti culturali diversi da quelli del territorio italiano, favorendo la capacità dei propri studenti di confrontarsi professionalmente con operatori appartenenti a diversi sistemi-paese, di approfondire su un campo operativo la conoscenza delle lingue straniere ed in particolare dell’inglese, a tutto vantaggio di una crescita di esperienza che renderà i propri giovani ancora più interessanti per il mercato del lavoro.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy