• Google+
  • Commenta
22 novembre 2007

Verona: La legislazione vitivinicola sulle denominazioni di origine

La revisione del sistema delle denominazioni di origine alla luce della nuova organizzazione comune (OCM) del mercato viti-vinicolo. Se ne parler&ag
La revisione del sistema delle denominazioni di origine alla luce della nuova organizzazione comune (OCM) del mercato viti-vinicolo. Se ne parlerà domani, venerdì 23 novembre dalle ore 12,30 alle ore 17 in Aula A a Villa Lebrecht di San Floriano, sede del Corso di laurea in Scienze, Tecnologie e Mercati della Vite e del Vino.

Sarà Davide Gaeta, docente di Politica e Legislazione Vitivinicola, a coordinare il convegno introducendo al tema “La revisione della nuova OCM vino ed i riflessi sul sistema delle denominazioni di origini”.
Dopo i saluti di Zeno Varanini, Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dei Mercati della Vite e del Vino (DiSTeMeV) e di Maurizio Boselli, presidente del corso di laurea in Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche, interverranno Antonio Calò, presidente dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino che parlerà dei “Problemi e opportunità della viticoltura italiana nella nuova ocm vino”. Danilo Riponti, avvocato penalista, si soffermerà su “Il sistema sanzionatorio presente e futuro nel sistema vitivinicolo” mentre il Gen. D. Francesco Zito, vice comandante interregionale dei Carabinieri farà il punto su “Il sistema dei controlli e la loro funzione”.

Google+
© Riproduzione Riservata