• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2007

Come sarà il dottorato di ricerca: nuove regole e nuova impostazione

Riforma in corso anche per il dottorato nelle Università italiane allo scopo di qualificare e quantificare in maniera adeguata i dottori di ricRiforma in corso anche per il dottorato nelle Università italiane allo scopo di qualificare e quantificare in maniera adeguata i dottori di ricerca. Il nuovo decreto si fonda su tre principi: l’attivazione dei dottorati solo in stretto coordinamento con lo svolgimento di attività di ricerca documentate e di alto livello; l’istituzione dei dottorati solo entro scuole di dottorato, a livello di ateneo o inter-ateneo; la rigorosa attività di accreditamento e valutazione delle scuole a livello nazionale, e di valutazione dei singoli corsi, affidata all’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca. L’adeguamento obbligatorio al decreto da parte delle università dovrà avvenire entro marzo del 2010, per partire con l’anno accademico 2010-2011 secondo il nuovo sistema. Il Ministero ripartirà il finanziamento tra gli Atenei per le scuole di dottorato, ad eccezione di corsi in ambiti disciplinari particolari, finalizzati a creare specifiche figure in stretto collegamento con il mondo della produzione, che dovrà in questi casi contribuire finanziariamente in modo decisivo per la attivazione dello specifico corso.
Per maggiori informazioni, visita il sito del Governo www.governo.it o del Ministero dell’Università e della Ricerca www.miur.it

Google+
© Riproduzione Riservata