• Google+
  • Commenta
10 dicembre 2007

Donare il sangue a Tor Vergata

Una città come Roma, che conta in totale più di tre milioni e mezzo di abitanti, ha ancora purtroppo un grave problema da risolvere: quello della scarUna città come Roma, che conta in totale più di tre milioni e mezzo di abitanti, ha ancora purtroppo un grave problema da risolvere: quello della scarsità di sangue trasfusionale. In questo senso è davvero positiva l’iniziativa intrapresa dal secondo ateneo romano – l’Università di Tor Vergata – che ha istituito un link permanente sul suo sito finalizzato alle prenotazioni di chi voglia fare una donazione di sangue, in qualunque giorni della settimana eccetto la domenica, presso i propri centri trasfusionali. Dopo un appuntamento on-line, assolutamente non vincolante per il donatore, ci si sottopone al prelievo a seguito di un colloquio con il medico del Servizio Trasfusionale per verificare la propria idoneità. Alla donazione farà seguito un breve periodo di riposo per prevenire eventuali malesseri. Il materiale utilizzato sarà sterile e a perdere per cui non si corre nessun tipo di rischio di infezione. E si avrà anche modo di conoscersi meglio perchè tutti i referti delle molte analisi effettuate sul sangue donato verranno spediti al donatore.
Inoltre, se si lavora non si perde la propria remunerazione, salvaguardata da una legge (4 maggio 1990) che prevede per il donatore anche il diritto ad astenersi dal posto di lavoro per l’intera giornata.
In questo modo non si hanno più scuse: se sani ed adulti siamo tutti dei potenziali donatori cui viene data l’opportunità di salvare delle vite.
Solamente all’estero mi era capitato finora di vedere una campagna di sensibilizzazione davvero efficace nei confronti di questo tema. A Madrid qualche anno fa piazzarono un pullman della “Cruz Roja” in pieno centro, nel caos metropolitano più totale, per permettere a persone prese da tutt’altro di accomodarsi sui sedili e compiere questo gesto così generoso e socialmente utile: donare il sangue. Siamo in fiduciosa attesa che l’iniziativa lanciata dall’ateneo di Tor Vergata prenda piede anche presso altre istituzioni, e che Roma non abbia più bisogno di richiedere il sangue altrove.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy