• Google+
  • Commenta
31 dicembre 2007

Firenze, un secolo di restauro

Il 10 gennaio prossimo nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio si inaugura la mostra dedicata ai “Cento anni di restauro a Firenze” nella quale si illustIl 10 gennaio prossimo nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio si inaugura la mostra dedicata ai “Cento anni di restauro a Firenze” nella quale si illustra il lavoro che da un secolo il Servizio Belle Arti e Fabbrica di Palazzo Vecchio sta conducendo con passione e professionalità per salvaguardare l’eredità storica, artistica e monumentale fiorentina che l’Unesco ha riconosciuto patrimonio mondiale dell’umanità. L’Ufficio Belle arti e antichità del Comune di Firenze fu istituito il 26 dicembre dell’ormai lontano 1907 dall’amministrazione allora guidata dal sindaco Sangiorgi, nel corso di una seduta consiliare che, all’unanimità, approvò il Regolamento costitutivo che ne fissava attribuzione e responsabilità. Al nuovo ufficio, retto del sindaco assistito da un’apposita commissione, fu affidata la tutela dell’immenso patrimonio storico, artistico e monumentale di proprietà comunale: dalle chiese ai palazzi, alle mura alle porte, alle fontane, alle statue più rappresentative della città. Un lavoro importante per una città straordinaria e non solo da questo punto di vista.

Google+
© Riproduzione Riservata