• Google+
  • Commenta
18 dicembre 2007

NCAA: nome in codice Daniel Hackett

Lo spettacolo del basket a grandi livelli non è più soltanto quello americano.
Il campionato universitario di basket, infatti, ha presoLo spettacolo del basket a grandi livelli non è più soltanto quello americano.
Il campionato universitario di basket, infatti, ha preso il via, mettendo in vetrina come al solito talenti in erba pronti a sacrificarsi pur di arrivare, un giorno, tra i professionisti. Campioni in carica i Florida Gators (campioni anche nel 2006), che hanno praticamente smantellato la squadra, con il loro ex leader Noah (figlio del grande tennista francese Yannick) finito a Chicago. L’altra finalista della passata stagione, Ohio State, ha reclutato Greg Oden (prima scelta al draft 2007, sfortunatissimo dato il suo grave infortunio che gli ha pregiudicato l’esordio con i Blazers e che lo terra` fuori purtroppo per tutta la stagione) e non è poco, vista la doppia-doppia garantita dal centro di colore ad ogni allacciata di scarpe, che è stato uno dei centri più dominanti della storia NCAA (National Collegiate Athletic Association).
Per quanto riguarda le favorite per il titolo non si può non citare quattro storiche università americane: North Carolina, Memphis, Ucla e Kansas. La prima ovviamente famosissima per aver sfornato un campione di nome Micheal Jordan.
Quest’anno però anche Gonzaga cercherà di insediarsi senza lasciare niente alle quattro favorite, sto parlando della University of Gonzaga, squadra del campione Josh Heytvelt, che, dopo essere finito sulle pagine di cronaca per uso di funghi allucinogeni ed essere stato sospeso a tempo indeterminato dalla squadra, ritorna per fare quel gioco che lo ha reso per tre anni di fila miglior giocatore a livello liceale nello stato di Washington. Ricordiamo che questa Università ha formato un altro importante campione, John Stockton, che ha militato nella NBA nella squadra degli Utah Jazz per tutta la sua carriera, dal 1984 al 2003.
Inoltre quest’anno, il torneo NCAA, ovvero il Campionato di Basket Universitario, ha visto un nuovo nome in campo, che gioca con la maglia dei mitici Trojans dando ad ogni match uno spettacolo favoloso, il suo nome è Daniel Hackett, pesarese di adozione, già azzuro agli ultimi Europei Under 20 (medaglia di bronzo) e nel giro della Nazionale maggiore di Carlo Recalcati. Con i suoi Trojans, di cui è il play titolare, Hackett cercherà di arrivare fino in fondo, alle ‘march madness’, le follie di marzo, che culminano con le Final Four NCAA, uno degli eventi sportivi e mediatici più importanti d’America e del mondo.
Da questo campionato, forse il più importante per questi atleti, si deciderà tutta una vita, che potrà portare alla nascita di un sogno, guadagnandosi il contratto che gli permetterebbe vivere, facendo canestro ogni sera, oppure quello che per gli atleti è considerato un incubo, finire nella lista nera, quella che li cancellerebbe per sempre dalla NBA o da altre serie di basket professionistico di tutto il mondo.
Sfide adrenaliniche che ci faranno divertire e che metteranno in luce gli atleti di domani come sta ultimamente facendo l’Italia con i suoi cestisti.
Uno dopo l’altro in mostra, uno dopo l’altro a canestro, uno dopo l’altro con un contratto plurimilionario, per vincere l’anello, la soddisfazione più grande che si possa avere giocando a basket.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy