• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2007

Pisa: Come salvare le navi romane?

Da mercoledì 5 a venerdì 7dicembre si svolgerà presso il Centro di restauro adiacente al Cantiere delle antiche navi romane il coDa mercoledì 5 a venerdì 7dicembre si svolgerà presso il Centro di restauro adiacente al Cantiere delle antiche navi romane il convegno “La diagnostica e la conservazione dei manufatti lignei: il legno bagnato”, organizzato dal dipartimento di Chimica e chimica industriale insieme alla Soprintendenza ai Beni archeologici della Toscana e, appunto, al Cantiere. La conservazione del legno bagnato antico è argomento che interessa da vicino la comunità scientifica pisana, alle prese con i problemi posti dalla conservazione dei relitti di epoca romana rinvenuti nel 1998 poco fuori le antiche mura della città. Nella discussione saranno esaminate le nuove strumentazioni e metodologie per la diagnostica e il trattamento conservativo di manufatti lignei bagnati. Un trattamento standard per questo tipo di reperti, infatti, non esiste e gli unici esempi noti di trattamenti conservativi sono relativi a singole navi (esempi in Svezia, in Danimarca ed a Marsala) mentre a Pisa le navi sono ben 16 e di epoche diverse. Il filone di ricerca del convegno rientra nell´ambito del progetto d´interesse nazionale (PRIN) 2005-2006 “Il consolidamento sostenibile del legno bagnato: nuovi approcci di impregnazione e polimerizzazione a basso impatto ambientale” e del progetto della Soprintendenza 2005-2006 “Sperimentazione di prodotti e di metodiche per il trattamento dei reperti in legno degradato ed imbibito d´acqua”.
Il convegno, di taglio multidisciplinare, nasce dalla collaborazione scientifica tra gli specialisti delle università di Palermo, Pisa, Genova, Milano Bicocca, Politecnico di Milano, dell´Istituto per la Valorizzazione delle Specie Arboree (IVALSA) del CNR e della Soprintendenza.
Il convegno verrà aperto da una prolusione di Andrea Camilli (Direttore Scientifico del Cantiere e progettista della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana). I contributi inviati entro il 31 gennaio 2008 saranno pubblicati sulla rivista on line Gradus (http://www.cantierenavipisa.it/Pubblicazioni_Gradus.html).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy