• Google+
  • Commenta
13 dicembre 2007

Trento: Alle origini del diritto romano fra problemi e prospettive testuali

Un seminario di diritto romano dal titolo “Problemi e prospettive della critica testuale” che culmina nella presentazione della traduzione italiana deUn seminario di diritto romano dal titolo “Problemi e prospettive della critica testuale” che culmina nella presentazione della traduzione italiana dei “Iustiniani Digesta”. Ė il doppio evento organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Trento per venerdì 14 e sabato 15 dicembre alla Facoltà di Giurisprudenza.
Venerdì alle 9.30, nella Sala Conferenze della Facoltà di Giurisprudenza, si aprirà il seminario di diritto romano “Problemi e prospettive della critica testuale” con la partecipazione di relatori che arrivano da varie università d’Europa. Il seminario, organizzato in collaborazione con il Dottorato di ricerca in Diritto romano e cultura giuridica europea dell’Università di Pavia, proseguirà nel pomeriggio con una tavola rotonda. Sabato 15 dicembre alle 9.30 spazio alle osservazioni conclusive. Poi i lavori si sposteranno in Aula 1, dove alle 11 avrà luogo la presentazione dei “Iustiniani Digesta seu Pandectae. Digesti o Pandette dell’imperatore Giustiniano”, testo e traduzione a cura di Sandro Schipani (edizioni Giuffrè, Milano). Interverrà l’autore, docente dell’Università “La Sapienza” di Roma.
Massimo Miglietta, docente del Dipartimento di Scienze giuridiche che, insieme al collega Gianni Santucci, è il coordinatore scientifico dell’evento, spiega: “È parso quanto mai opportuno far seguire – senza soluzione di continuità – al seminario sulla critica testuale (che è, poi, in primo luogo, analisi critica del Digesto, ossia la principale opera racchiusa nel ‘Corpus Iuris Civilis’) i risultati editoriali, frutto di un lungo e paziente lavoro condotto negli ultimi anni dalla équipe coordinata dal professor Sandro Schipani e consistenti in una nuova traduzione italiana delle Pandette giustinianee”.
Nel corso dei lavori sarà approfondita l’attualità del metodo interpretativo dei giuristi dell’antica Roma, ossia la persistente validità dello schema da loro adottato, anche alla luce dell’approccio di natura storico-giuridica che contraddistingue le indagini di grandi civilisti moderni (come Luigi Mengon) e di un imponente rifiorire di studi sul diritto romano che si osserva in Europa e in altre parti del mondo (Cina, Sud America, ex Repubbliche sovietiche).
La doppia iniziativa – spiegano gli organizzatori – è rivolta a studiosi e a studenti e a tutti gli operatori del diritto (avvocati, magistrati, notai) che nelle fonti del diritto romano individuano un metodo di analisi e di valutazione idoneo ed efficace per affrontare anche le questioni giuridiche moderne. Le fonti del diritto romano – ricordano – sono state oggetto di studio ininterrotto per quasi quindici secoli. “Il problema – puntualizza Miglietta – non è (o non è soltanto) filologico, ma giuridico. Il titolo del seminario richiama, infatti, uno fra i problemi più delicati che incontra l’interprete del diritto romano ponendosi davanti al ‘Corpus Iuris Civilis’ (VI secolo d.C.), ossia la più grande e imponente raccolta della storia del diritto. L’imperatore Giustiniano, che ne fu l’ispiratore, autorizzò, infatti, i suoi commissari ad emendare, aggiornare, modificare i testi originali (ossia le costituzioni degli imperatori e le decisioni dei giuristi romani). Ma, all’epoca, non si sentiva la necessità di segnalare tali interventi. Allo studioso moderno compete, dunque, il difficile compito di individuare quelle che sono dette, appunto, le ‘interpolazioni giustinianee’, per cercare di raggiungere – se ed ove possibile – il testo nella forma più prossima all’originale”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy