• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2008

Catanzaro: i Concerti dell’Università

Mercoledì 30 gennaio, alle ore 19, presso il Seminario Pio X di Catanzaro, nell’ambito della stagione concertistica 2008, si esibirà il Mercoledì 30 gennaio, alle ore 19, presso il Seminario Pio X di Catanzaro, nell’ambito della stagione concertistica 2008, si esibirà il Maestro Michele Campanella.
Il Maestro Campanella, direttore artistico della rassegna promossa dall’Università Magna Graecia di Catanzaro, proporrà, al pianoforte, le musiche di Robert Schumann: Album für die Jugend, op. 68; Arabeske op. 18.
L’op. 68, meglio nota come Album per la Gioventù, nella sua stesura definitiva, consta di 43 pezzi, idealmente suddivisi in pezzi per i più piccoli e per i più grandi. L’op. 68 si è meritata, infatti, un primato indiscusso tra le composizioni con finalità didattica.
Nell’Album per la Gioventù il compositore, adulto, tenta di entrare nell’anima del bambino e di raffigurare le sue speranze, i suoi sogni per l’avvenire e le “premonizioni”del futuro che però non appartengono più al suo mondo di adulto e che recupera attraverso il ricordo, diventando egli stesso bambino. Schumann crea un Romanticismo per bambini, una sorta di educazione sentimentale in musica destinata a piccoli esecutori. Il compositore si cala nell’universo infantile e lì ritrova tutta la sua magia che trova espressione nella poesia e in tal modo il prodotto didattico e formativo diviene anche un’opera d’arte destinata ai piccoli, ma non per questo di piccola portata. L’intento etico ed estetico insieme rende, per questo, l’Album per la gioventù un gioiello raro e inestimabile.
L’Arabeske richiama, invece, i preziosi e complessi ricami ornamentali tipici dell’architettura araba: tutto questo in musica si traduce in un gioco voluttuoso e raffinato di note inquadrato in un’atmosfera sentimentale e sognante.

La novità, per l’intera stagione concertistica 2008, riguarda l’ingresso libero e gratuito per tutti gli studenti dell’Ateneo.
La partecipazione degli studenti all’intera stagione non prevede, infatti, l’acquisizione di alcun credito formativo universitario(CFU), così come avvenuto, nei mesi scorsi, per l’innovativo Progetto culturale “Arti Meridiane Lab” che ha visto protagonista l’Università Magna Graecia, insieme agli altri atenei calabresi, riscuotendo un importante successo di pubblico e di critica in ambito locale e nazionale.
Un’opportunità quindi per tutti gli studenti che, responsabilizzati ad una fruizione consapevole e motivata dell’arte e della cultura in tutte le sue forme e i suoi molteplici linguaggi, potranno avvicinarsi, secondo i propri gusti, interessi e vocazioni culturali, a raffinate esibizioni musicali che spaziano dalla musica colta a quella dei nostri giorni, in un percorso di riscoperta delle radici di forme musicali ormai contaminate dalle influenze più disparate.

Gli abbonamenti e i biglietti potranno essere acquistati presso la sede dei concerti. Il costo del biglietto è pari a 5 euro mentre il costo dell’abbonamento per l’intera manifestazione è pari a 25 euro.
Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Congressi dell’Ateneo, con sede presso l’Edificio delle Bioscienze del Campus universitario di Germaneto, telefonando al numero 0961.3694225 oppure scrivendo all’indirizzo di posta elettronica ufficiocongressi@unicz.it.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy