• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2008

Firmata la Convenzione tra Università di Parma e Ausl

Martedì 29 gennaio, alle ore 11, presso la Sala del Senato dell’Università, il Rettore Gino Ferretti e la Dr.ssa Maria Lazzarato, Dir
Martedì 29 gennaio, alle ore 11, presso la Sala del Senato dell’Università, il Rettore Gino Ferretti e la Dr.ssa Maria Lazzarato, Direttore Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, hanno firmato una Convenzione tra Università degli Studi di Parma e AUSL di Parma per il riconoscimento della certificazione di invalidità in favore di studenti stranieri.
Alla firma della Convenzione erano presenti la Prof.ssa Emilia Caronna, Delegata del Rettore alle Iniziative per studenti disabili e fasce deboli, il Dr. Mirco Moroni, coordinatore delle prestazioni socio-sanitarie dell’AUSL e il Dr. Gianluca Pirondi, Direttore del Dipartimento Sanità Pubblica dell’AUSL.
L’accordo definisce un particolare procedimento amministrativo finalizzato al riconoscimento e alla certificazione dell’invalidità, ai soli fini del diritto allo studio universitario, a favore di studenti stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno per studio. Capita infatti di frequente che, per difficoltà soprattutto di tipo logistico, tali studenti non siano in possesso di alcuna certificazione rilasciata nei loro Paesi di origine; grazie alla Convenzione che verrà sottoscritta sarà possibile accelerare i tempi necessari al riconoscimento della loro condizione, permettendo così agli studenti che ne hanno diritto di iscriversi regolarmente ai Corsi di Laurea dell’Ateneo. Attualmente sono quasi 800 gli studenti e studentesse con disabilità che si sono rivolti al Servizio Sostegno Fasce Deboli dell’Ateneo.
“La firma di questa importante Convenzione con l’AUSL”, afferma il Rettore Gino Ferretti, “è un altro segno dell’attenzione e dell’apertura dell’Ateneo nei confronti degli studenti e studentesse con disabilità. In questi anni infatti, da parte dell’Amministrazione, sono stati compiuti molti passi perché anche le persone che vivono situazioni di difficoltà possano vedere riconosciuto il loro diritto allo studio”.
«Una scelta inclusiva», spiega la Dr.ssa Maria Lazzarato, Direttore Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma. «E’ questo che Azienda USL e Università degli Studi fanno nel sottoscrivere questa Convenzione, perché non sia precluso ad alcuno “l’accesso alla cultura”, perché le diverse abilità sono una risorsa, in tutte le fasce di età e in tutti i livelli di studio e scolarità. La Convenzione rappresenta, quindi, una nuova espressione concreta di integrazione tra Istituzioni».
Commenta così la firma della Convenzione la Prof.ssa Emilia Caronna, Delegata del Rettore alle Iniziative per studenti disabili e fasce deboli: «Con la decisione n° 1983/2006 il Parlamento europeo ha dichiarato il 2008 “Anno del dialogo tra le culture”. Fra gli obiettivi: “sensibilizzare i cittadini e tutti coloro che vivono nell’Unione europea (art.17 Trattato UE) sull’importanza di sviluppare una cittadinanza europea attiva e aperta sul resto del mondo, rispettosa della diversità culturale e basata su valori comuni; rafforzare il ruolo dell’Istruzione come mezzo per insegnare le diversità”. Accogliendo la decisione, appare chiaro che questa di oggi è non solo una semplice firma, ma la risposta di due Istituzioni alla realtà studenti/extracomunitari/disabili, verso i quali il dovere civico e la determinazione italiana al No alla guerra ci confortano nella nostra scelta convinta e accolta dal Rettore e dalla Dr.ssa Lazzarato, che ringrazio».

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy