• Google+
  • Commenta
17 gennaio 2008

Studenti: a prostituirsi ora sono anche i maschi

Prostituirsi per pagarsi gli studi. Anche a questo ricorrono gli studenti universitari italiani. Senza alcuna differenza di sesso. Donne, e ultimamentProstituirsi per pagarsi gli studi. Anche a questo ricorrono gli studenti universitari italiani. Senza alcuna differenza di sesso. Donne, e ultimamente anche gli uomini. Questa è la novità. Se ci riferissimo al sesso femminile, la prostituzione non rappresenterebbe mica una notizia nuova. Perché la cosa è stata ampiamente confermata diverse volte, ed in particolare un anno fa, quando un’indagine rivelò che una studentessa su cinque utilizza il proprio corpo come strumento per racimolare soldi part-time. Tragica storia. E ancor più drammatici sono i risultati di questa ultima indagine condotta, nei giorni scorsi, dal sito “Studenti.it” e riguardante il sesso maschile. Uno studente universitario su quattro si prostituisce. Camboy e gigolò le forme più gettonate. La prima, grazie ad una semplice connessione ad internet, un’indirizzo email ed una webcam, consente al giovane universitario di esibirsi sul web con spogliarelli e guadagnare così dai 10 ai 50 euro ogni mezz’ora. Un lauto guadagno, se si tiene conto che, in un giorno, lo studente può riuscire ad esibirsi anche una decina di volte. Ancora più alti sono gli introiti provenienti dalla seconda forma di prostituzione. Un gigolò percepisce in media 150 euro a notte. Quota che può tranquillamente varcare la soglia dei 1000 euro nel caso di un weekend. Ma passiamo ora al profilo medio dei clienti tracciato dal noto magazine “Studenti.it”. Nella maggior parte dei casi, si tratta di donne benestanti, tra i 40 e i 50 anni, che farebbero (e soprattutto sborserebbero) di tutto pur di passare “serate indimenticabili con studenti universitari colti ed atletici”. I problemi economici per gli studenti sono sempre esistiti. Però al contempo, esistono dignitose opportunità lavorative, part-time e non, che permettono agevolmente di pagarsi gli studi. E’ solo questione di scelta. Ovviamente, un ruolo importante giocano la dignità umana ed il senso del pudore nella persona.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy