• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2008

Trento: materiali e tecnologie che fanno il successo di un’auto

L’industria automobilistica è una delle principali industrie trainanti per l’economia di un Paese. Le aziende produttrici di automobili assiemeL’industria automobilistica è una delle principali industrie trainanti per l’economia di un Paese. Le aziende produttrici di automobili assieme al loro indotto generano, infatti, un gran numero di posti di lavoro e un elevato fatturato, il più importante a livello italiano. L’automobile è il prodotto industriale a largo consumo più complesso: all’automobile oggi chiediamo di essere veloce e sicura, di avere confort e di consumare poco, spesso di essere bella ed esclusiva. Le automobili oggi presentano performance prestazionali e di basso consumo di carburante e livelli di sicurezza impensabili fino a pochi anni fa e il loro impatto ambientale si è notevolmente ridotto. Le vetture resistono inoltre molto bene all’aggressione delle intemperie, sono comode, accoglienti, hanno interni morbidi e mantengono inalterate nel tempo la propria estetica. La chiave di questo successo è la possibilità di utilizzare materiali, sia tradizionali sia innovativi, con sempre migliori proprietà non solo meccaniche e tecniche, ma anche estetico-sensoriali.
Da queste considerazioni nasce la giornata di studio su “Innovazione e successo nell’industria automobilistica: materiali e tecnologie”, promossa dall’Associazione Italiana Ingegneri dei Materiali ASSIM, dal Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e Tecnologie Industriali dell’Università di Trento DIMTI e dalla nuova sezione dell’Associazione Tecnica dell’Automobile ATA del Trentino Alto Adige, che si terrà giovedì 24 gennaio presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento a Mesiano (piano terra), con inizio alle 9.

Il convegno ha l’obiettivo di mostrare come la ricerca e lo sviluppo nel settore dei materiali e delle tecnologie di trasformazione siano fondamentali per favorire l’innovazione dei vari sistemi che compongono un prodotto complesso come l’automobile. Il convegno è perfettamente in linea con le finalità dell’Associazione Italiana Ingegneri dei Materiali e con i contenuti della convenzione quadro sottoscritta lo scorso ottobre tra l’Università di Trento e la sede locale del Centro Ricerche Fiat per creare sul territorio competenze di eccellenza per il settore “automotive” anche attraverso lo sviluppo di network e collaborazioni a livello locale, nazionale ed internazionale.

I lavori inizieranno con la presentazione della giornata da parte di Stefano Rossi (presidente ASSIM), Alberto Molinari (Direttore del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e Tecnologie Industriali dell’Università di Trento) e Antonio Fuganti (direttore della sede di Trento del Centro Ricerche Fiat e presidente della nuova sezione ATA del Trentino Alto Adige). La partecipazione all’evento è gratuita.

Relatori di alto livello provenienti da diversi ambienti riporteranno le loro esperienze e illustreranno come l’utilizzo dei materiali delle diverse tipologie e l’applicazione di processi produttivi permetta di ottenere l’elevatissima qualità del prodotto automobile dall’auto da competizione fino alla più piccola utilitaria. Verranno illustrati anche i “segreti” che riguardano telaio, componentistica, verniciatura. Infine si volgerà lo sguardo alla ricerca nei materiali di interesse automobilistico e ai problemi di sostenibilità ambientale dell’autoveicolo.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy