• Google+
  • Commenta
25 febbraio 2008

Bologna: all’Alma Mater calo di immatricolazioni

Alma Mater: le matricole dell’Anno Accademico 2007/2008 sono 12.830, circa il 9.1% in meno rispetto all’anno precedente, quando si raggiungeva un totaAlma Mater: le matricole dell’Anno Accademico 2007/2008 sono 12.830, circa il 9.1% in meno rispetto all’anno precedente, quando si raggiungeva un totale di 14.122 immatricolazioni. Questi i dati Ministeriali che, oltre a sottolineare il calo di nuovi iscritti a Bologna, evidenziano anche che, al contrario, in piccole città come Reggio Emilia, Ferrara, Modena e Parma, le immatricolazioni per il medesimo A.A. sono cresciute del 10%. Camilla Giunti, Ricercatrice e Consigliere Comunale ha commentato: “Gli studenti sono stati considerati per troppo tempo solo come una fonte di ricchezza e non di risorse, forse sono stanchi di farsi spremere dagli affittacamere. (…) Bologna continua di certo ad essere una città attrattiva, ma la sede centrale dell’Università risente forse del successo dei piccoli atenei di provincia, questo anche perché spesso le famiglie ricevono informazioni distorte sulla sicurezza.” L’Università di Bologna resta pur sempre il secondo Ateneo in Italia (dopo Roma) per numero di iscritti ma la diminuzione delle immatricolazioni é un fenomeno decisamente preoccupante per una città che in parte “vive” grazie agli studenti.

Google+
© Riproduzione Riservata