• Google+
  • Commenta
25 febbraio 2008

Fatevi sotto, studenti d’Europa

Cosa ne pensano gli studenti universitari dell’Unione Europea? O meglio, come la vorrebbero? Sarà possibile capirlo, almeno in parte, grazie
Cosa ne pensano gli studenti universitari dell’Unione Europea? O meglio, come la vorrebbero? Sarà possibile capirlo, almeno in parte, grazie al concorso “Europa e Giovani 2008” indetto dall’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (Irse), che permetterà agli universitari (con meno di 27 anni) di tutta Europa – oltre che agli studenti delle medie superiori, inferiori e delle elementari – di cimentarsi nella stesura di elaborati originali su tematiche “europee”. Gli scritti, che per gli universitari e i neolaureati non dovranno superare i 20.000 caratteri (spazi inclusi), potranno essere inviati entro e non oltre il 22 marzo 2008 presso la sede dell’Irse a Pordenone (per maggiori informazioni consultare il sito www.culturacdspn.it). Diverse le tracce proposte: dall’E-government alla ricerca scientifica comunitaria, dalle radici storiche dell’Unione alla vita dei lavoratori precari europei, fino alle differenze tra le università dei singoli stati membri. In palio premi in denaro da un minimo di 300 a un massimo di 600 euro. Che aspettate, allora? Fatevi sotto, studenti d’Europa.

Google+
© Riproduzione Riservata