• Google+
  • Commenta
18 febbraio 2008

La Sapienza dedica una giornata alla condotta alimentare

Venerdi 22 febbraio l’università La Sapienza di Roma organizza un seminario di alta formazione dal titolo: “Disturbi della condotta alimentare:Venerdi 22 febbraio l’università La Sapienza di Roma organizza un seminario di alta formazione dal titolo: “Disturbi della condotta alimentare: nuovi orientamenti per la prevenzione, la diagnosi ed il trattamento”. Ingente la parte della popolazione affetta da disturbi che riguardano l’alimentazione, dall’anoressia alla bulimia, entrambi di origine nervosa; disturbi questi considerati ormai ‘classici’ ma di cui in realtà si sa sempre troppo poco. Molti altri sono in realtà i disagi alimentari che affiancano, purtroppo, queste due forme più conosciute: problemi di alimentazione incontrollata, disturbi dell’alimentazione atipici, ecc.; queste forme colpiscono ormai circa il 10% dei cittadini che vivono nei paesi sviluppati.
Questo l’obiettivo del convegno: chiarire la sintomatologia, le cause e le conseguenze di questi disturbi; imparare a conoscerli per imparare a contrastarli efficacemente.
A questo proposito verranno descritte le procedure messe in atto al policlinico Umberto I, dove viene applicato una forma di trattamento ‘modulare’: l’obiettivo è quello di sezionare la patologia in diverse fasi in modo da controllarne efficacemente ciascuna; il processo evita le ricadute o le trasformazioni dei disagi in altri disturbi alimentari.
Nel corso della giornata il professor Vanderlinden, dell’Università Cattolica di Leuven, in Belgio, terrà una lezione magistrale intitolata: “Is there a link between mood disorders and eating disorders?”. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare l’ufficio formazione azienda Policlinico Umberto I, allo 06 4997 7696

Google+
© Riproduzione Riservata