• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2008

Parma: consegnato il premio di laurea “Giacomo Ferrari”

Martedì 19 febbraio 2008, alle 15.30, presso l’Aula Magna dell’Ateneo, in via Università 12, si è tenuta la cerimonia di consegnaMartedì 19 febbraio 2008, alle 15.30, presso l’Aula Magna dell’Ateneo, in via Università 12, si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio di Laurea “Giacomo Ferrari” per l’a.a. 2006-2007, destinato a una tesi di Laurea Magistrale e ad una di Dottorato sulla storia del Novecento in Italia.
Nel corso della manifestazione il Rettore, Prof. Gino Ferretti, ha consegnato i premi ai vincitori del concorso, alla presenza dell’Assessore alla Cultura e coordinamento delle politiche culturali giovanili del Comune di Parma Lorenzo Lasagna, dell’Assessore al Bilancio della Provincia di Parma Ettore Manno, del Sindaco di Langhirano Stefano Bovis e del Prof. Domenico Vera, Direttore del Dipartimento di Storia dell’Università di Parma.

I vincitori di questa terza edizione sono il Dott. Tommaso Romanin per la tesi di Laurea Magistrale e la Dott.ssa Cinzia Venturoli per la tesi di Dottorato.

La tesi di Romanin, dal titolo Il PCI e la questione arabo-israeliana. La svolta della “Guerra dei 6 giorni”, discussa presso l’Università di Parma nell’a.a. 2006-07, è stata ritenuta particolarmente meritevole del premio, in quanto costruita su documentazione inedita d’archivio, reperita soprattutto all’Istituto Gramsci di Roma.

Per la tesi di Dottorato è stato invece premiato il lavoro di Cinzia Venturoli dal titolo Stragi fra memoria e storia. Piazza Fontana, Piazza della Loggia, La stazione di Bologna: dal discorso pubblico all’elaborazione didattica. Il data base per la gestione delle fonti, discusso all’Università di Bologna nell’a.a. 2005-2006. La ricerca è stata considerata particolarmente accurata e documentata, dal momento che ha analizzato non solo l’operato delle associazioni dei famigliari, le commemorazioni istituzionali, la toponomastica, le lapidi e i luoghi della memoria, ma anche tutte quelle forme attraverso cui questi episodi sono stati raccontati dai media (il giallo e il noir, il fumetto, la canzone, il web, la didattica).

Il Premio, istituito nel 2003 e giunto alla sua terza edizione, è frutto della collaborazione tra Università degli Studi di Parma, Provincia di Parma, Comune di Parma e Comune di Langhirano, che in questo modo intendono rendere onore a quello che fu, fra l’altro, Ministro della Repubblica e sindaco di Parma per 12 anni, segnando un intero periodo della vita della città.

Giacomo Ferrari, nato a Langhirano nel 1887, è infatti certamente una delle figure più importanti della storia contemporanea del nostro territorio. Ingegnere, comandante unico delle formazioni partigiane parmensi (il popolarissimo Arta), dopo il 25 aprile viene nominato dal CLN Prefetto di Parma. Il 2 giugno 1946 viene eletto all’Assemblea Costituente per il PCI e ricopre la carica di Ministro dei Trasporti durante i governi De Gasperi fino al giugno del 1947, dedicandosi in particolare alla ricostruzione della rete ferroviaria. E’ stato poi senatore dal 1948 al 1953 e dal 1963 al 1970, quando si è ritirato dall’attività parlamentare per motivi di salute.

La Commissione Giudicatrice per l’assegnazione dei Premi è composta dal Prof. Domenico Vera, Direttore del Dipartimento di Storia dell’Università di Parma, dal Prof. Giuseppe Papagno, Delegato del Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, dal Prof. Giorgio Vecchio e dal Prof. Antonio Parisella, docenti presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, e dal Sen. Enzo Baldassi, rappresentante delle Amministrazioni.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy