• Google+
  • Commenta
12 marzo 2008

Siena: Arte e Antartide

Sono ormai vent’anni che le nazioni di tutto il mondo convergono i loro studiosi e ricercatori in un unico grande progetto internazionale: sono circa Sono ormai vent’anni che le nazioni di tutto il mondo convergono i loro studiosi e ricercatori in un unico grande progetto internazionale: sono circa cinquantamila, oggi, i ricercatori di tutto il mondo impegnati in oltre duecento progetti di ricerca, per un totale di sessantatre nazioni coinvolte.
L’università di Siena, fin dalla partenza del Programma nazionale di ricerche in Antartide si è ritrovata in prima linea, fornendo i suoi contributi soprattutto in tre ambiti: ecologia, geologia e relazioni internazionali.
Proprio presso il museo nazionale dell’Antartide, sito all’interno dell’ateneo senese, è visibile in questi giorni – fino al 9 maggio – la mostra pittorica di Giuseppe Ciani intitolata: “Arte e Antartide”. Attraverso l’uso dei colori blu, bianco e nero – le uniche tonalità presenti sul territorio – il pittore da vita ad una serie di opere che non intendono perseguire un’idea di realismo, piuttosto una rappresentazione mentale dell’Antartide, o meglio diversi tipi di rappresentazione mentale: sono trentacinque le opere in mostra al museo.
Il museo nazionale dell’Antartide di Siena è sito in via del Laterino, 8, la mostra è visibile il lunedi, il mercoledi e il venerdi dalle 9.00 alle 13.00, mentre il martedi e il venerdi anche dalle 15.00 alle 18.00.

Google+
© Riproduzione Riservata