• Google+
  • Commenta
15 aprile 2008

Diamogli credito

“Diamogli credito” è partito. Il progetto a cura di Ministero per le politiche giovanili e le attività sportive (POGAS), Ministro per l“Diamogli credito” è partito. Il progetto a cura di Ministero per le politiche giovanili e le attività sportive (POGAS), Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione e il Ministro dell’università e della ricerca (MIUR), in collaborazione con Associazione bancaria italiana (ABI), è nato con l’intento di sostenere gli studenti nel cammino verso il lavoro. Il protocollo d’intesa prevede un agevole accesso al credito, con criteri puramente meritocratici, che agevoli gli studenti nel corso universitario e post universitario. L’università Lumsa di Roma vi partecipa e apre le porte ogni martedì dalle ore 15 alle 17 nella sede di Giurisprudenza a via Pompeo Magno 22.
In concreto l’accordo stipulato tra Governo e ABI consentirà ai beneficiari, a cui quindi è stata accettata la domanda, di ottenere un prestito fino a 6.000 euro senza bisogno di busta paga, né della firma dei genitori o di un qualsiasi garante. Condizioni necessarie per accedere a “Diamogli credito” sono: la residenza in Italia, un età compresa tra i 18 e i 35 anni e determinati requisiti di merito. Una volta ammessi al programma il progetto prevede inoltre: finanziamenti garantiti per il pagamento delle tasse e contributi universitari, per le spese connesse ad eventuali programmi Erasmus, per il deposito cauzionale e spese di intermediazione immobiliare per studenti fuori sede, per l’acquisto di PC con connettività WIFI ed infine agevolazioni per utilizzare il sistema bancario.
Tutte le informazioni sono consultabili sul sito: www.diamoglicredito.it; la domanda di partecipazione al progetto (scaricabile dal sito sopra indicato) si può inviare via e – mail all’indirizzo a.decarlo@lumsa.it.

Google+
© Riproduzione Riservata