• Google+
  • Commenta
5 aprile 2008

Finanziaria: stanziati fondi per prestiti a giovani universitari

Tra le misure della nuova Finanziaria rivolte alla tutela dei più giovani ce n’è una che porta la firma del Ministro delle Politiche GioTra le misure della nuova Finanziaria rivolte alla tutela dei più giovani ce n’è una che porta la firma del Ministro delle Politiche Giovanili, Giovanna Melandri, e il presidente dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana), Corrado Faissola: si tratta di uno stanziamento di circa 33 milioni di euro per il triennio 2007-2009 che il governo ha destinato a prestiti per gli studenti universitari. Si possono richiedere fino a 6000 euro di credito con varie causali (dal pagamento delle tasse universitarie, alla partecipazione a un progetto Erasmus, all’acquisto di un computer portatile, all’iscrizione a un master post laurea) con un Tan fisso agevolato che non supera il 5,80% e che può essere anche inferiore a discrezione della banca. Il finanziamento ha una durata non superiore ai 36 mesi. I requisiti per ottenere il prestito? L’avere tra i 18 e i 35 anni, una buona media di voti e l’esplicita volontà si investire sul proprio futuro, accademico e professionale. L’elenco delle 30 banche aderenti all’iniziativa e la descrizione dettagliata delle singole condizioni che offrono per il finanziamento sono consultabili sul sito www.diamoglicredito.it. Dalla partenza ufficiale dell’iniziativa, lo scorso 10 marzo, nelle due settimane seguenti si sono registrate 280 richieste: 110 erano per il pagamento delle tasse universitarie, altrettante per l’acquisto di un pc. Soddisfatta il ministro Melandri che commenta “Il programma spinge a un uso responsabile del denaro”.

Google+
© Riproduzione Riservata