• Google+
  • Commenta
11 maggio 2008

Roma capitale del caro affitti

Roma capitale del caro affitti. Sembra questa la notizia più eclatante, ma neanche tanto per chi a Roma ci vive, degli ultimi studi sul caro affitti nella Capitale. La situazione sembra aver raggiunto  livelli oramai ingestibili in molte zone della capitale. Nel quartiere San Lorenzo, zona un tempo popolare e ora preda di locali e studenti a caccia dell’ambito posto letto a pochi metri dall’ateneo più grande d’Europa, i prezzi per gli affitti di case spesso fatiscenti, nel giro di pochi anni sono più che raddoppiati. Corollario di questo teorema, e vera piaga non solo per gli studenti è il fatto che quasi il 50% di questi affitti sia in nero, a pieno e esclusivo vantaggio dei locatari.
Le cifre convincono più di molti discorsi e allora e riferiscono che solo la metà dei contratti di affitto (51%), risulta in regola, e il rimanente 49% si divide tra coloro che hanno solo un impegno senza valore legale (24%) e quelli che sono totalmente in nero (25%).
Ancora: da altre ricerche si ricava che per l’affitto di una camera singola possono essere richiesti fino a 600 euro mensili a seconda delle zone e per una doppia (una camera in un appartamento da dividere tra due studenti) anche 300 euro a posto letto. Dunque Roma Caput mundi anche per il caro-affitti. Dal 1999 a oggi c’è stato un aumento che ha sfiorato quota 76%, come è confermato anche dall’Adisu (l’Azienda per il diritto allo studio universitario) del Lazio. A livello nazionale, il numero dei posti alloggio messi a disposizione da comuni e atenei copre solo l’1,9% sul totale degli studenti: circa 33mila posti alloggio su oltre un milione e 730mila studenti.
Vera spia del sovraffollamento è il totale degli "occupanti" dell’appartamento: si può arrivare a dividere la casa con altre quattro persone, ma il 24% convive con più di cinque persone, raggiungendo il culmine con appartamenti da sette.
Tutti gli studi sono concordi: oggi, studiare in una regione diversa dalla propria è diventato un privilegio per pochi eletti, e parlare di diritto allo studio, alla luce di questi dati, sembra quasi utopia.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy