• Google+
  • Commenta
3 giugno 2008

I giovani? Depressi e impulsivi

Bambini ed adolescenti ai quali basta un nonnulla per decidere di farla finita. E’ successo ad Avellino dove un bambino di dodici anni si è l
Bambini ed adolescenti ai quali basta un nonnulla per decidere di farla finita. E’ successo ad Avellino dove un bambino di dodici anni si è lanciato dal balcone dopo una banale lite con i genitori.
A lanciare l’allarme su questa dilagante depressione infantile è il professor Carlo Cianchetti, professore di neuropsichiatria infantile all’Università di Cagliari e past-president della Sinpia, la società italiana dei neuropsichiatri infantili.
“I bambini sono sempre più depressi – dichiara il professore – e questo perché sono poco seguiti dai genitori. E’ opportuno prestare loro attenzione, dialogare, altrimenti i problemi si aggravano”. I bambini e gli adolescenti sono vulnerabili: fanno fatica ad affrontare una situazione difficile e sono spesso portati ad agire d’impulso, senza pensare alle conseguenze.
Il neuropsichiatra consiglia: “Nel caso in cui si riscontrino segni di depressione bisogna subito rivolgersi a un medico, per poi, se necessario, interpellare uno psicologo o un neuropsichiatra infantile”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy