• Google+
  • Commenta
23 giugno 2008

Unimi prima in classifica per la ricerca

Primi in Italia, sedicesimi in Europa, settantaquattresimi al mondo. Sono i numeri della Statale di Milano per quel che concerne la produttivit&agravePrimi in Italia, sedicesimi in Europa, settantaquattresimi al mondo. Sono i numeri della Statale di Milano per quel che concerne la produttività, l’impatto e l’eccellenza delle sue pubblicazioni scientifiche. I dati sono del ranking stilato dal Council di Taiwan, una classifica nata solo un anno fa ma che si sta imponendo tra le più attendibili al mondo. A differenza di altre graduatorie, la classifica di Taiwan punta soprattutto sulla qualità dell’attività di ricerca universitaria, prendendo per esempio in considerazione non solo il numero di articoli pubblicati sulle maggiori riviste, ma anche quello relativo ai nuovi settori di ricerca in cui l’università eccelle. Il Ranking riesce quindi a riequilibrare le distorsioni dovute ad esempio alle dimensioni delle università, al numero dei docenti, all’anzianità e ai Nobel ricevuti, valorizzando le performance di università più giovani o più piccole, ma che partecipano significativamente al progresso della ricerca scientifica nel breve e medio termine. Criteri innovativi e più rigidi ma che non hanno fermato il successo dell’ateneo milanese. Complimenti davvero.

Google+
© Riproduzione Riservata