• Google+
  • Commenta
15 dicembre 2008

Aborto: diminuisce tra le italiane. Numerosi quelli clandestini

Diminuiscono, con percentuali in negativo che superano il 40%, i casi di aborto nel nostro Paese. I dati, resi noti nel 2008, si riferiscono per ovvieDiminuiscono, con percentuali in negativo che superano il 40%, i casi di aborto nel nostro Paese. I dati, resi noti nel 2008, si riferiscono per ovvie ragioni alla casistica registrata fino al 2007. Nel 2007 gli interventi di interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) sono stati 127.038. Il calo rispetto all’anno precedente é del 3%. Nel 2006, infatti, le interruzioni di gravidanza censite sono state 131.018. Il decremento della casistica é del 45,9% se si comparano le ultime statistiche con i dati relativi al 1982, che con i suoi 234.801 casi di aborto rappresenta l’anno con le più alte percentuali di aborto praticato volontariamente presso le strutture ospedaliere nazionali. In questi percentuali non sono però comprese le interruzioni di gravidanza praticate clandestinamente. Le stime ufficiali, ferme al 2005, parlano di circa 15mila casi annui. “La 194 ha ridotto dell’80% gli aborti clandestini che nel 1982 erano circa 130 mila” ha commentato il ginecologo Silvio Viale del Sant’Anna di Torino.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy