• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2009

Foggia: “Do ut des. Scambi d’emozioni, d’amore e di vita”

“Do ut des” (frase latina che significa letteralmente “io do, affinché tu dia”) è lo slogan del Convegno di Studi che si terrà a Foggia, presso l’Aula“Do ut des” (frase latina che significa letteralmente “io do, affinché tu dia”) è lo slogan del Convegno di Studi che si terrà a Foggia, presso l’Aula Magna “L. Scillitani” del Liceo Classico “V. Lanza”, da martedì 27 a venerdì 30 gennaio 2009.
L’evento è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Foggia, l’AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi), l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Foggia, RAST Foggia, il Liceo Classico “Vincenzo Lanza” e l’Istituto di Istruzione Superiore Einaudi Grieco.
Parteciperanno al Convegno diversi docenti dell’Ateneo pugliese, tra cui il Professor Giovanni Cipriani, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, nonché Assessore alla Cultura del Comune di Foggia, il Professor Marcello Marin, Direttore del Dipartimento di Tradizione e Fortuna dell’Antico, il Professor Domenico Cofani ed il Professor Vito Sivo, entrambi Ordinari della Facoltà di Lettere e Filosofia, oltre alla Dottoressa Annamaria Sebastiani, Responsabile del Laboratorio “ECHO”, che coordinerà i lavori.
Tema centrale della manifestazione, come suggerisce il nome, è lo scambio disinteressato di “emozioni, d’amore e di vita“.
Ciascun relatore presente offrirà dunque una sua personale interpretazione delle dinamiche interpersonali, che si vengono a creare necessariamente tra chi spontaneamente dona e chi riceve, sottolineando quanto lo scambio reciproco sia fondamentale alla crescita interiore degli esseri umani.
Ciascuna delle giornate comincerà alle ore 9,30 per concludersi alle ore 18,00 tranne che per venerdì 30, giorno che vedrà concludersi il Convegno con le “Conversazioni sul comico”, previste per le ore 11,00.
Accompagneranno il concludersi delle prime tre giornate di studio, degli interessantissimi momenti di spettacolo, tra cui spicca il concerto di Michele Visaggi, uno dei più apprezzati clavicembalisti italiani, e del sopranista Angelo Manzotti, celebre per le sue incredibili doti vocali, che riportano alla memoria niente meno che il Farinelli.
Per ulteriori informazioni, per visionare il programma completo dell’evento, vi invito a visitare la pagina dedicata sul sito dell’Università degli Studi di Foggia, all’indirizzo web che segue
http://www.unifg.it/ev_mnf/090130_do-ut-des/default.asp

Google+
© Riproduzione Riservata