• Google+
  • Commenta
12 Febbraio 2009

Il viso delle donne è lo specchio della loro anima

Il volto delle donne è lo specchio della loro anima. Questa la rivelazione di un team di ricercatori dell’Università di Glasgow, che ha esaminato miglIl volto delle donne è lo specchio della loro anima. Questa la rivelazione di un team di ricercatori dell’Università di Glasgow, che ha esaminato migliaia di volti di uomini e donne e che con Rob Jenkins, specialista in psicologia delle interazioni sociali, afferma: «Non ci aspettavamo una tale differenza tra i due sessi, da questo punto di vista». Gli studiosi hanno analizzato migliaia volti di donne e uomini a caccia di chiari segnali rivelatori di alcuni tratti della loro personalità. Il presupposto da cui è partita l’indagine scozzese è che le persone tendono ad associare a tratti del volto caratteristiche della personalità. Jenkins e la sua equipe hanno esaminato oltre mille volontari, tutti lettori della rivista New Scientist, che hanno dovuto fornire un primo piano del volto e completare un questionario online in cui descrivevano i vari aspetti della propria personalità. I volontari sono stati divisi in quattro gruppi, a seconda del tratto dominante del carattere di ciascuno: fortunati, spiritosi, religiosi e affidabili. Poi le foto sono state modificate per ottenere diverse immagini, esaltando tratti particolari del volto. Lo scopo era quello di capire se le persone alle quali venivano sottoposte le foto sarebbero state in grado di identificare le personalità dietro i volti dei volontari solo guardando le immagini. A questo scopo i ricercatori hanno accoppiato le versioni modificate di soggetti appartenenti a gruppi con personalità opposte (fortunati e sfortunati, spiritosi e non), sottoponendole all’esame di 6.500 visitatori del sito. Si scopre così che, senza dubbio, i volti femminili sono decisamente più trasparenti rispetto a quelli dei rappresentanti del sesso opposto. Messi di fronte allo schermo, i visitatori del sito hanno cercato di identificare le facce dalle diverse caratteristiche, e cioè fortunate, ironiche, religiose o affidabili. I ricercatori hanno così scoperto che il 70% delle persone è in grado di identificare al primo colpo i volti fortunati, e il 73% quelli religiosi. Non solo: i visi femminili sono risultati molto più facili da leggere in modo corretto, mentre lo stesso non può dire per gli uomini. Pochissimi volontari, infatti, sono riusciti a identificare correttamente le caratteristiche dei volti maschili. Il motivo? Difficile da capire Forse il campione maschile ha risposto in maniera meno veritiera o completa al questionario. O forse i visi femminili sono semplicemente più ricchi di informazioni di quelli maschili. Di certo quando qualcuno ripeterà il vecchio adagio del volto specchio dell’anima occorrerà credergli. Ma solo se sta parlando di donne.

Google+
© Riproduzione Riservata