• Google+
  • Commenta
17 aprile 2009

PISA: sospesa la laurea in cinema musica e teatro

Per l’anno accademico 2009/2010 saranno sospese le immatricolazioni al corso di laurea in cinema musica e teatro (Cmt). La decisione da parte dell’Ateneo pisano si è resa indispensabile a causa dell’entrata in vigore della legge 207: riduzione del numero di esami e limitazione del numero massimo di docenti e personale esterni.
Inaugurato nel 2001, in corso di cinema musica e teatro è, ad oggi, uno dei più frequentati e con il maggior numero di laureati. La didattica del Cmt prevede, oltre alle lezioni tradizionali, laboratori curriculari in rapporto con le istituzioni teatrali, musicali, cinematografiche del territorio. Anche per questo motivo è diventato uno dei corsi più frequentati della facoltà di Lettere.
Purtroppo dopo i primi tre anni sono venuti meno i finanziamenti europei gestiti dalla Regione e in contemporanea sono state drasticamente ridotte le quote di bilancio destinate ai contratti.
In parole povere mancano le risorse per garantire i dodici docenti ordinari, lontani dall’età pensionabile, richiesti per ogni corso di laurea. Per superare questa difficoltà si è pensato di utilizzare una possibilità prevista dalla legge, quella dell’istituzione di corsi di laurea “interclasse”, cioè corsi che afferiscono a due diverse classi di lauree ai quali gli studenti possono iscriversi dichiarando in quale delle due classi intendono ottenere la laurea. In pratica Cinema Musica e Teatro diventerà un corso della facoltà di Lettere afferente alla Classe delle Discipline delle Arti figurative e di Scienze della Comunicazione.
Le matricole che vorranno scegliere il corso Cmt, che sarà ripreso nel 2010/2011, potranno nel frattempo acquisire crediti nelle discipline affini e cominciare il corso vero e proprio dal secondo anno.

Google+
© Riproduzione Riservata