• Google+
  • Commenta
3 marzo 2010

UNIVERSITà DI PISA: CRESCE IL NUMERO DEGLI IMMATRICOLATI

Sono più di 8.800 gli studenti che si sono immatricolati all’Università di Pisa nell’anno accademico 2009-2010, con una leggera crescita rispetto allo scorso anno. Secondo i dati elaborati dall’Ufficio Programmazione e Statistiche Generali dell’Ateneo, infatti, gli immatricolati ai corsi di laurea triennale e a quelli a ciclo unico sono passati, alla stessa data di inizio marzo, dagli 8.789 dell’anno accademico 2008-2009 agli 8.809 dell’anno in corso, con un aumento assoluto di 20 studenti e di 0,2 punti percentuali.
Tra le undici facoltà dell’Ateneo, la crescita maggiore si registra a Scienze matematiche fisiche e naturali, passata da 1.225 a 1.382 immatricolati (+157 e +12,8%), seguita da Giurisprudenza (+148 immatricolati e +19,1%), Ingegneria (+84 e +5,4%), Medicina e chirurgia (+47 e +5,2%) ed Economia (+42 e +4,2%). Hanno statistiche meno positive le facoltà di Medicina veterinaria (-107 immatricolati e -37%), Lettere e filosofia (-103 e -9,8%), Farmacia (-75 e -18,2%) e i corsi interfacoltà (-72 e -24,7%).
In numeri assoluti, la facoltà con più immatricolati è sempre Ingegneria, con 1.644 studenti, seguita da Scienze MFN con 1.382, Economia con 1.052, Medicina e chirurgia con 959, Lettere e filosofia con 944 e Giurisprudenza con 921.
Nel medio periodo, l’Università di Pisa conferma la sua capacità di attrazione e di competitività rispetto alla media del panorama universitario italiano. Alcune settimane fa, infatti, il quotidiano torinese “La Stampa” ha diffuso i dati sulle immatricolazioni degli studenti tra gli anni accademici 2003-2004 e 2009-2010, evidenziando un calo a livello nazionale di oltre 50.000 unità. In questo arco di tempo, le immatricolazioni sono passate da 337.992 a 286.225, con una costante flessione che non è giustificata solo da cause demografiche. Negli stessi sette anni, l’Ateneo pisano non solo non ha avuto una diminuzione paragonabile alle cifre nazionali, ma ha visto aumentare i suoi immatricolati di alcune centinaia di unità e di quasi cinque punti percentuali, passando dagli 8.396 studenti immatricolati del 2003-2004 agli attuali 8.809.

Google+
© Riproduzione Riservata