• Google+
  • Commenta
28 dicembre 2010

Università Autonoma Di Madrid: inaugurati i nuovi locali del “Centro di Calcolo Scientifico”(CCC)

Martedì 21 Dicembre, sono stati ufficialmente inaugurati i nuovi locali del “Centro di Calcolo Scientifico”, che si trovano presso la facoltà di scienze dell’Ateneo Spagnolo (purtroppo da noi è sempre più raro riscontrare questi “piacevoli eventi”) ma l’Università Autonoma di Madrid è riuscita a far ultimare il progetto di ristrutturazione in un anno, per garantire la continuità e il miglioramento fornito dai servizi del centro.

La struttura è stata “battezzata” proprio dall’attuale direttore del centro Luna Alberto Fernandez, e alla cerimonia di apertura ha partecipato una folta rappresentanza del governo Spagnolo accompagnati dal rettore José Maria Sanz, dal vicerettore per la ricerca, l’innovazione e trasferimento tecnologico Rafael Garesse, e José Ramon Dorronsoro , vice cancelliere di Tecnologia e innovazione. Queste personalità chiave dell’università Iberica sono state guidate dallo stesso direttore del centro alla visita dei vari impianti, ed inoltre ha illustrato per filo e per segno il compito dei diversi team che lavorano all’interno.

Il prof. Fernandez ha tenuto a sottolineare che le nuove strutture appena ultimate saranno un considerevole vantaggio nell’elaborazione dei dati, uno stimolo in più per continuare a svolgere questo lavoro che negli ultimi anni si era sviluppato in condizioni decisamente “precarie”, e inoltre ha sottolineato l’impegno del governo che ha offerto la prima fase di progettazione su larga scala del Centro. Il fine principale dello Scientific Computing Center è per l’appunto quello di fornire e gestire le risorse di calcolo per la ricerca; infatti, possiede un laboratorio di simulazione dove si possono seguire i corsi per gli studenti della Facoltà, inoltre, dispone di “server multiprocessore” per il calcolo scientifico ad alte prestazioni, queste risorse sono gestite da un team di sei tecnici.

Con questi nuovi impianti la (CCC) assicura la continuità nell’operare in condizioni di crescita, ed inoltre ha superato le più rosee aspettative, perché il Centro fondato nel 1996 è stato ultimato addirittura prima dei 15 anni stabiliti; c’è da ricordare, inoltre, che all’inizio questo complesso aveva 8 processori per eseguire i calcoli di alcune funzioni per le quali attualmente ha 1200 nuclei, ha ampliato l’offerta dei servizi di consulenza e la simulazione e stampa delle tesi di dottorato.

Pierluigi Gabriele

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy