• Google+
  • Commenta
28 giugno 2011

Transformers 3, la recensione

Arriva al cinema “Transformers 3”, nuovo capitolo della guerra tra Autobot e Decepticon.Il 29 Giugno arriva finalmente nelle sale italiane l’attesissimo “Transformers 3: Dark Side of the moon“, lo spettacolare film di Michael Bay che conquista per i numerosi effetti speciali e una trama all’insegna della pura azione ed adrenalina.

Dopo il primo “Transformers” e il secondo “Transformers: La vendetta del caduto“, in questo nuovo progetto Michael Bay, con il contributo di James Cameron, ha portato sul grande schermo una storia avvincente e coinvolgente che parte dal primo sbarco sulla Luna nel lontano 1969 e arriva ad una moderna guerra tra Autobot e Decepticon per riportare alla vita il pianeta Cybertron.

Infatti “Transformers 3” inizia con filmati di repertorio e contributi video ricostruiti da Bay per raccontare l’allunaggio di Neil Armstrong e i suoi compagni non solo come la meravigliosa impresa dell’uomo segnata sui libri di storia, ma come un piano segreto della Nasa per recuperare un relitto di astronave aliena che si era schiantata sul lato oscuro della Luna tempo prima.

Torna protagonista il giovane Shia LaBeouf, nei passi di Sam Witwicky che si è ridotto a semplice disoccupato in cerca di impiego ed è mantenuto dalla sua ragazza che non ha più il volto di Megan Fox, bensì della modella Rosie Huntington – Whiteley e lavora per un ricco imprenditore collezionista di auto d’epoca (Patrick Dempsey).

Il malvagio Megatron torna alla ricerca di vendetta, fiancheffiato dal traditore Sentinel, che, ritrovato nell’astronave distrutta sulla Luna, viene rimesso in vita da Optimus Prime che lo credeva suo compagno fedele. I Decepticon vogliono riattivare i pilastri rimasti in loro possesso per trasferire il pianeta terra nello spazio e ricostruire così una nuova Cybertron. Riusciranno nel loro intento?

Un film così dinamico e coinvolgente, è riduttivo definirlo un film d’azione, poichè la trama è molto diversificata e ben costruita e ogni minuto è ricco di azione e pathos, arricchiti anche da una notevole carica di ironia e simpatia. Molto spesso si valuta poco brillante la sceneggiatura di un film blockbuster come questo, invece in “Transformers 3” anche quella non è stata affatto trascurata: i dialoghi sono frizzanti, divertenti e ricchi di espressioni adatte alle varie scene e gli interpreti sono molto convincenti, ognuno nel suo ruolo.
Persino Patrick Dempsey, rubato al mondo delle serie tv e Rosie Huntington – Whiteley, rubata al mondo della moda, regalano performance notevoli e ben fatte.

Quindi “Transformers 3” alla fine è un film davvero ben riuscito, per divertirsi, emozionarsi e vivere un’avventura mozzafiato a fianco dei robot che ci accompagnano ormai da molti anni. Il 3D si avverte un po’ pesante sugli occhi per due ore e mezza di film in cui si susseguono scene rocambolesche e di azione pura, ma in fondo permette di sentirsi al centro dell’avventura e quando si esce dal cinema ci si sente come reduci da un parco di divertimenti.

Letizia Rogolino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy