• Google+
  • Commenta
11 novembre 2011

La pianificazione finanziaria come valore e come mezzo per soddisfare quotidiane esigenze

Si è svolto giovedì 3 novembre nel Lazio -presso il Grand Hotel Palazzo Carpegna- il più recente seminario di aggiornamento professionale dal titolo “Scelte di pianificazione fiscale del patrimonio”.

La programmazione di tale giornata si colloca all’interno di un progetto che coinvolge molteplici località: Basilicata, Piemonte, Calabria, Veneto, Sardegna, Marche, Campania, Trentino-Alto-Adige, Liguria, Molise, Lazio, Lombardia, Sicilia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Umbria, Abruzzo, Toscana e Puglia.

E’, infatti, carattere proprio dell’ANASF -Associazione Nazionale Promotoi Finanziari- l’organizzazione periodica di seminari tesi a coinvolgere tutte le regioni italiane.

Il concetto che si vuole trasmettere è l’uso del valore della pianificazione finanziaria per raggiungere i propri obiettivi e soddisfare efficacemente ed efficientemente le esigenze della vita.

L’associazione, inoltre, tra le iniziative comprende anche l’educazione finanziaria per le scuole: un progetto recente, innovativo ed utile per innalzare la cultura finanziaria dei risparmiatori.

Da ultimo, non si può non menzionare “La Carta dei diritti dei Risparmiatori”, quale necessario strumento per orientare e garantire le scelte di questi ultimi; essa è stata redatta dalla stessa ANASF nel 2005 e nel preambolo richiama l’art.47 della Costituzione, che tutela il risparmio.

La cosa più importante, tuttavia, è l’attuazione pratica dei principi enunciati in essa. A tal fine, tra gli impegni dell’ANASF risulta maggiormente rilevante l’inserimento di tale Carta come allegato del Codice deontologico della stessa associazione.

Solo in tal modo, infatti, i diritti possono trasformarsi in precise regole di condotta dei Promotori vincolati all’osservanza del Codice.

Roberta Nardi

Google+
© Riproduzione Riservata