• Google+
  • Commenta
25 novembre 2011

Politecnico di Bari: appuntamento internazionale sui trasporti

C’è una Puglia che viaggia a due velocità: è quella dei trasporti. Gli evidenti incrementi di settore in campo marittimo ed aeroportuale sono in contrasto con quello dei trasporti stradali e ferroviari.
Nasce un bisogno impellente di intermodalità, cioè di un’azione coordinata di mezzi di trasporti diversi, che assicuri alla Puglia sia uno sviluppo economico in chiave sostenibile, sia un potenziamento della sua fortunata strategica posizione geografica quale “ponte” verso l’est Europeo.

La realizzazione di tale condizione è fondamentale alla luce del prossimo riassetto geopolitico europeo che si configura con la nascita di macroregioni, politicamente appartenenti a più Stati. e dei GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale).

In questo ampio scenario, l’importante ruolo strategico dei trasporti marittimi, e la tematica del loro impatto ambientale ed economico sono al centro di un Progetto europeo, ECOPORT8, coordinato dal Politecnico di Bari.

Lo specifico progetto e il tema dei trasporti in Puglia, saranno oggetto di un convegno internazionale dal titolo, “mobilità sostenibile nella regione Adriatico-Ionica” in programma venerdì, 25 novembre prossimo, alle ore 16.00, presso l’aula magna “Attilio Alto” del Politecnico di Bari.

Coordina i lavori:
Leonardo Damiani, docente del Politecnico e coordinatore del progetto ECOPORT8

Porteranno il loro saluto:
Nichi Vendola, Presidente della regione Puglia,
Francesco Schittulli, Presidente della Provincia di Bari,
Michele Emiliano Sindaco di Bari,
Nicola Costantino Rettore del Politecnico di Bari
Antonio Dell’Aquila Preside della Facoltà di Ingegneria

B.M.

Google+
© Riproduzione Riservata