• Google+
  • Commenta
11 maggio 2013

Associazioni Studenti. Finanziamenti e fondi associazioni universitarie e studentesche

Associazioni Universitarie
Associazioni Universitarie

Associazioni Universitarie

Associazioni Studentesche Universitarie e università hanno legami strettissimi e un rapporto molto solido.

L’ateneo molto spesso sostiene le Associazioni studentesche universitarie con materiali, spazi e sopratutto fondi.

Tutte le università italiane mettono a disposizione delle associazioni universitarie riconosciute un fondo di finanziamenti.

Grazie a questi fondi le associazioni universitarie possono organizzare attività a favore degli studenti. I criteri da rispettare per poter ottenere l’accesso a questi fondi sono minimi.

Le associazioni universitarie devono compilare una domanda e inviarla agli uffici predisposti. (di seguito elenco uffici) All’interno della domanda si deve descrivere che tipo di attività le varie associazioni universitarie vogliono svolgere. Si devono, sempre all’interno della domanda, descrivere le varie spese che si intendono affrontare.

In questo modo l’università analizza e sceglie , tra tutti i progetti presentati dalle associazioni universitarie, quali sono validi e che quindi meritano il sostegno economico dell’università. La cifra che ogni ateneo offre alle associazioni universitarie varia da università ad università, orientativamente vanno da un minimo di 4.000 euro annui ad un massimo di 20.000 euro annui.

La differenza di somma dipende dalla grandezza delle associazioni universitarie, le più grandi, con un numero maggiore di iscritti hanno diritto a maggiori fondi ovvero dal tipo di rappresentanza che l’associazione ha nel cda dell’ateneo. Ciò non toglie che anche la più piccola tra le associazioni universitarie possa accedere ad una cifra elevata, se riesce ad organizzare un evento o una attività che ne giustifica la spesa e che venga approvata dall’università ovvero se ha un interesse di tipo rappresentativo in cda.

Questo l’elenco delle possibili attività che le associazioni universitarie possono organizzare per poter accedere ai finanziamenti universitari.

  • come avere finanziamenti

    come avere finanziamenti

    Attività culturali sportive e ricreative: In tutte le università italiane è presente un CUS (centro universitario sportivo), le associazioni universitarie possono creare delle attività sportive, destinate agli studenti, parallele a quelle dei CUS o anche fuse con esse. Con la definizione ”attività culturali” si intende qualunque tipo di attività che permette l’ampliamento del bagaglio culturale degli studenti iscritti alle associazioni universitarie, come seminari, mostre o anche visite in musei, luoghi d’arte o d’interesse culturale. Le associazioni universitarie spesso danno vita ad attività ricreative legate a particolari momenti della vita universitaria, come la fine delle sessioni d’esame oppure alla fine delle sessioni di laurea.

  • Attività di accoglienza in ingresso e di supporto all’orientamento in itinere e in uscita: Queste attività devono essere finalizzate all’orientamento dei nuovi iscritti e devono fornire loro tutte le informazioni necessarie alla perfetta comprensione della burocrazia universitarie, come compilazione dei piani di studi, presentazione di domande per borse di studio o erasmus. Per quanto riguarda gli studenti in uscita le associazioni universitarie devono fornire supporto a chi muove i primi passi nel mondo del lavoro. Questo può essere fatto fornendo informazioni su master o tirocini formativi post laurea, dando chiarimenti sulla compilazione dei curriculum vitae oppure su come affrontare la ricerca di un lavoro.
  • Attività di supporto al tutorato: Le associazioni universitarie possono fornire agli studenti universitari un aiuto nello studio di un esame in particolare oppure nella scrittura della tesi. Le operazioni di tutorato sono finalizzate alla semplificazione e all’aiuto degli studenti che affrontano per la prima volta delle difficoltà che studenti più anziani e più esperti hanno già affrontato e superato.
  • Attività di supporto alla didattica: Le associazioni universitarie devono fornire aiuto agli studenti che incontrano difficoltà e incertezze durante il loro percorso di studio. Le associazioni universitarie possono assolvere a questo compito con la creazione di aule studio e/o di piccole biblioteche, all’interno delle quali gli studenti possono reperire quei testi che difficilmente potrebbero trovare in altri luoghi.
  • Altre attività di servizio a favore degli studenti: Questi sono i progetti che permettono alle associazioni universitarie di poter ottenere spazi, fondi o sedi che le università mettono a loro disposizione. Per fare ciò è sufficiente che le associazioni universitarie contattino gli uffici preposti e presentino una domanda.

Scarica l’elenco degli Uffici preposti per le associazioni universitarie

Vincenzo Gatta

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy