• Google+
  • Commenta
12 gennaio 2012

Entriamo nel Mucchio, Salviamo il Mucchio!

La storica rivista Il Mucchio Selvaggio, nata nel 1977, sta attraversando uno dei periodi più nefasti della sua storia. È inutile specificare quale sia la causa.

La direzione, guidata da Daniela Ferderico, ha indetto una campagna abbonamenti per salvare il periodico musicale, in cui si specifica la necessità di raggiungere 2000 abbonati entro fine Gennaio.
La sfida non è ardua, ma è necessario il contributo di tutti gli appassionati, fedelissimi e nuovi cadetti voraci di conoscere le tendenze musicali, artistiche, culturali che si dissociano dal panorama ufficiale del momento.

Il Mucchio rappresenta un po’ lo sguardo alternativo italiano, che ha consentito la diffusione di un’informazione diversa, forse a volte un po’ aspra, ma vera negli ultimi 35 anni. La crisi, le contingenze politiche (chiamiamole così!) e sociali non possono determinare la cancellazione di una parte del sostrato culturale che alimenta le menti dei più sensibili.

È un periodo sventurato per tutti, che ci priva del piacere di scegliere il proprio lavoro, dell’ambizione di trovare un qualsiasi lavoro, della fantasia di progettare il proprio futuro e della libertà di pensare al nostro futuro. Ma, forse, ora, con un piccolo contributo possiamo alterare il normale verificarsi degli eventi, salvando molto di più di una rivista.

Salvando il piacere di leggere e informarsi, la libertà di conoscere e di cibare la propria mente di argomenti tra i più disparati, che svelano le realtà del mondo odierno.
Entra nel Mucchio, Salva il Mucchio!

http://www.ilmucchio.it/

Caterina Mirijello

Google+
© Riproduzione Riservata