• Google+
  • Commenta
11 gennaio 2012

“L’Industriale”: Quando la fiction diventa realtà!

Presentato al Festival Internazionale del Cinema di Roma nella sezione fuori concorso, il film di Giuliano Montaldo uscirà nelle sale italiane il 13 gennaio. Nel cast PierFrancesco Favino, Carolina Crescentini, Francesco Scianna e Elena Di Cioccio. In occasione dell’anteprima romana alla Casa del Cinema, noi di Controcampus c’eravamo e abbiamo incontrato regista e cast!

Torino, Nicola Ranieri, (PierFrancesco Favino) è un imprenditore proprietario di una fabbrica ormai in fallimento. La sua vita e il suo matrimonio con Laura, (Carolina Crescentini), entrano in una crisi profonda.
Il regista ha dichiarato di essersi ispirato ai recenti fatti di cronaca e di voler raccontare, insieme alla moglie Vera Pescarolo e Andrea Purgatori, la storia di un uomo che crede nel suo lavoro e che affronta le banche e le umiliazioni.

Fato o coincidenza il film rappresenta un perfetto specchio della società di oggi e del diffiicile momento che il nostro paese sta attraversando. La crisi lavorativa spegne Nicola e anche il rapporto con la moglie. Tutto ciò è reso benissimo dallla fotografia scelta per il film, la luce è spenta tendente al bianco e nero, quasi seppia che contrasta con il pallore dei personaggi. Non c’è mai sole, tranne qualche sprazzo di luce fioca il tutto rispecchia lo stato d’animo dei protagonisti.

“Il personaggio di Nicola è caratterizzato dalla tenacia, dall’orgoglio”, così afferma Favino, “Si ribella al sistema sociale e il suo orgoglio, sarà però oltre che un pregio la sua condanna”. Conclude dicendo:” Il film affronta la precarietà lavorativa che poi si riflette nella sfera sentimentale, in questo caso la finzione diventà realtà! La crisi c’è da tanto e forse vederla rappresentata fa bene!”

Un gran bel film quello di Montaldo che forse porterà un pò su il nostro amato, ma stanco e criticato cinema italiano!

Elisa Solofrano

Google+
© Riproduzione Riservata