• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2012

Apophis l’asteroide che minaccia il mondo

L’asteroide Apophis continua a destare minacce e timori.

Asteroide Apophis

Asteroide Apophis

Gli scienziati della Nasa e dell’Esa, infatti, stanno correndo ai ripari, investendo milioni di dollari per la realizzazione di egide protettive.

Secondo recenti stime, l’enorme asteroide potrebbe schiantarsi contro la Terra entro il 2029.  Non si ha la certezza matematica che ciò accada, ma nel dubbio è sempre meglio assumere misure preventive. Infatti, ad oggi il calcolo della probabilità porterebbe ad escludere per quella data un impatto con Terra o Luna.

Tuttavia, è certo che Apophis rasenterà non solo Terra e Luna ma anche i satelliti geostazionari.

Secondo i ricercatori americani, un eventuale impatto con il “malvagio” asteroide ( Apophis è il nome del dio egizio che simboleggiava distruzione e malvagità) e con i suoi 1.000 km di diametro sarebbe tale da elidere per sempre ogni forma di vita.

Per l’Agenzia spaziale statunitense, la collisione potrebbe produrre energia pari a 520 megatoni di Tnt, ossia circa 10 bombe atomiche fatte esplodere simultaneamente.

Esistono diverse soluzioni possibili. Per l’Esa, l’ipotesi più accreditata è l’invio di una sonda che sia in grado di   provocare l’esplosione dell’asteroide. Per altri scienziati, invece, sarebbe opportuno inviare una sonda per influenzarne la traiettoria, così da condurre Apophis il più lontano possibile dalla Terra.

 

Google+
© Riproduzione Riservata