• Google+
  • Commenta
11 febbraio 2012

BiblioINteca: terzo appuntamento alla scoperta della Nouvelle Vague

UniRoma3 propone per il terzo incontro, la Nouvelle Vague.

Dopo il grande successo del primo appuntamento “ Ciak sul lavoro: dalla fabbrica all’azienda, tra ironia e diritti” che ha avuto come cardine il mondo del lavoro; e il secondo appuntamento che ripercorreva le tappe fondamentali della storia dello spettacolo di Roma dal titolo “Roma e lo spettacolo. Immagini e immaginari dei luoghi dell’antica Roma”,  eccoci  giunti al terzo appuntamento.

Previsto per mercoledì 15 febbraio e organizzato dalla biblioteca dell’Università di Roma Tre, l’appuntamento questa volta ci trascinerà alla scoperta di uno specifico movimento cinematografico, la Nouvelle Vague senza tralasciare uno dei primi registi che ha contribuito fortemente alla nascita dello stile, François Truffaut.
In occasione dell’ottantesimo anniversario della nascita del regista, la Biblioteca delle Arti con la collaborazione di Gabriele Anaclerio, metterà in mostra una selezione di opere sulla Nouvelle Vague.

Una magnifica occasione per compiere un breve excursus all’interno di uno stile cinematografico che si è prepotentemente distinto nella storia del cinema, per il suo carattere immediato.
La Nouvelle Vague è  infatti il primo movimento cinematografico a testimoniare in tempo reale l’immediatezza del fluire e la realtà dei fatti.  I film, girati spesso con mezzi di fortuna, sono lo specchio del periodo che li circondava; film sinceri, intimi ma inquieti insomma un nuovo stile creato da una nuova generazione che vale la pena di conoscere.

La mostra resterà aperta da mercoledì 15 febbraio a venerdì 30 marzo, ore 9:oo – 19:00.
Presso la Biblioteca delle Arti-Sezione “Lino Miccichè” – via Ostiense 139 Roma.

“Il vero orrore è quello di un mondo in cui è proibito leggere, dunque è proibito conoscere, amare, ricordare”François Truffaut

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata