• Google+
  • Commenta
16 febbraio 2012

Italiano per cittadini stranieri all’Unipa

La Scuola di Lingua Italiana per stranieri, dell’Università di Palermo, organizza corsi di italiano per  mamme straniere, al fine di aprire un varco relazionale, dentro ed oltre le mura scolastiche, che intrecci la propria e la vita dei figli.

L’obiettivo preposto è di agevolare gli utenti partecipanti, madri e non, a relazionarsi con il paese di accoglienza, allentando la distanza che potrebbe scaturire all’interno del percorso educativo dei figli, in un paese “altro”. 

Ai corsi, infatti, potranno accedere non solo donne, madri, ma in generale cittadini stranieri residenti a Palermo.

La scuola, prima di altri contesti, funge da catalizzatore sociale, entro il quale i soggetti, tutti quanti, prendon parte alla socialità, quindi alla vita.

I corsi sono stati finanziati dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, e dalla Direzione Generale dell’Immigrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Le scuole Perez  e Madre Teresa di Calcutta di Palermo, già impegnate – da anni – in questo percorso di inserimento socio- scolastico  per alunni stranieri, ospiteranno una parte delle lezioni, che proseguono in via Schioppettieri dell’Agenzia Eurasia, collaborando con lo sportello Caf.

In conclusione, i partecipanti potranno accedere  alle prove per il conseguimento della CILS (Certificato di Italiano come lingua straniera), di livello A2.

Google+
© Riproduzione Riservata