• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2012

Magnesio: il minerale per chi fa sport

Alimenti con Magnesio e Potassio

Uno dei minerali sempre più al centro dell’attenzione e che gioca un ruolo fondamentale sotto vari punti di vista è il Magnesio.

Alimenti con Magnesio e Potassio

Alimenti con Magnesio e Potassio

Quest’ultimo ha un importante ruolo nel metabolismo dei grassi, degli zuccheri e delle proteine oltre che in tantissime altre reazioni metaboliche del nostro corpo, ragion per cui gode di particolare considerazione tra gli sportivi.

Il 70% di esso si trova nelle ossa insieme al Calcio e al Fosforo, mentre il rimanente 30% è situato nei tessuti molli e nei fluidi dell’organismo. La funzione che maggiormente interessa gli sportivi consiste nel fatto che consente la contrazione dei muscoli e gioca, per questa ragione, un ruolo importante nella pratica sportiva aiutando a controllare gli spasmi muscolari. Giuste dosi inoltre possono aiutare a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue e a mantenere le arterie in buona salute.

Altro ruolo da non trascurare è quello supporto e protezione da vertigini, debolezza, cardiopatie ed ipertensione. Il Magnesio è presente in una vasta scelta di alimenti ma principalmente nelle verdure verdi fresche, essendo un elemento essenziale della clorofilla. Tra gli altri alimenti ricchi di Magnesio ricordiamo il germe di grano, la soia, il mais, i fichi, le mele, i semi oleosi, le noci e le mandorle.

Anche il pesce, l’aglio, i fagioli, le pesche e le albicocche ne contengono una buona dose. È presente in grandi quantità anche nei semi e nelle foglie verdi. Il fabbisogno giornaliero di Magnesio è di 350 mg, ed aumenta con l’attività sportiva ed in gravidanza. Da tener presente che la cottura ne riduce fino al 75% il contenuto. La sua carenza può determinare contratture, nervosismo ed in casi estremi anche allucinazione e delirio.

Ma l’attenzione maggiore circa la eventuale precarietà di Magnesio riguarda l’aspetto cardiaco, con fibrosi, degenerazione cellulare, necrosi e calcificazione. Una nota in particolare per le donne : nella sindrome premestruale i globuli rossi, sofferenti di questa situazione, presentano un basso tasso di Magnesio. L’assorbimento può essere inibito da un eccesso di grasso, dall’olio di fegato di merluzzo e dalle proteine. Ciò che infine gioca un ruolo di supporto per la piena utilizzazione del Magnesio è la vitamina D.

Biologo – Nutrizionista

Google+
© Riproduzione Riservata