• Google+
  • Commenta
2 febbraio 2012

Palermo contro la Mafia

L’Università di Palermo ha avviato un ciclo di lezioni sulla mafia e sulla legalità che si rivolge tanto agli studenti quanto alla cittadinanza.

L’iniziativa è unica in Italia e vede l’Ateneo affiancato alla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e Confindustria Sicilia.

La partecipazione alle giornate-studio prevede l’attribuzione fino a un massimo di n°3 crediti formativi per gli studenti.
Per iscriversi è necessario inviare una mail all’indirizzo info@fondazionefalcone.it

Il primo appuntamento si è svolto il 31 gennaio scorso alle 9; per i successivi (il prossimo è previsto il 16 febbraio prossimo), sarà necessario inviare la mail di conferma entro una settimana prima dello svolgimento dei seminari.

Il ciclo di lezioni è articolato in nove incontri ed è intitolato “Ricordare per educare al futuro – Itinerari della memoria e percorsi formativi”: è organizzato in occasione del ventennale delle stragi del 1992.

L’iniziativa vedrà il coinvolgimento dei seguenti docenti universitari, alcuni dei quali autori delle più rilevanti riflessioni sul fenomeno mafioso: Antonio Scaglione, Giuseppe Di Chiara, Salvatore Lupo, Orazio Cancila, Giuseppe Carlo Marino, Fabio Mazzola, Vincenzo Militello, Pier Francesco Asso, Claudio Riolo, Antonio La Spina, Alessandra Dino, Salvatore Costantino, Franco Di Maria, Girolamo Lo Verso.

Con loro i magistrati Roberto Scarpinato, Ignazio De Francisci, Sergio Lari, Giuseppe Pignatone, Leonardo Guarnotta e i preti impegnati nella lotta alla mafia: Nino Fasullo, Cosimo Scordato, Francesco Michele Stabile, il Presidente del Centro di Documentazione Impastato e Umberto Santino. Inoltre l’Avv. Francesco Crescimanno e il giornalista Franco Nicastro.

Google+
© Riproduzione Riservata